diredonna network
logo
Stai leggendo: 4 Semplici Trucchi per Far Durare più a Lungo la Frutta e la Verdura

Torta Arlecchino

Timballo di pasta

Frittata di spinaci

Crostata di pesche

Crostata senza burro

Cotoletta alla palermitana

Pizza parigina

Ecco di cosa sa l'Unicorn Frappuccino di Starbucks

Arrosticini

Guarda che ti mostro come fare il latte... di unicorno

4 Semplici Trucchi per Far Durare più a Lungo la Frutta e la Verdura

Frutta e verdura sono degli alimenti immancabili in una cucina e sono importanti per una dieta sana; ma come evitare che vadano a male in breve tempo? Leggi questi consigli!
Fonte: web

Frutta e verdura sono degli alimenti che non possono mancare in una cucina: infatti sono ottimi per la nostra salute, grazie alle vitamine e alle fibre che contengono, e sono ingredienti indispensabili per alcune ricette gustose, come le frittelle di mela o il cous cous di verdure.

Sembrano perfette… ma hanno un difetto anche loro!

Infatti se non vengono conservati nel modo corretto possono andare a male, ammaccarsi oppure perdere sapore.

Per evitare che questo accada, segui i nostri consigli:

1. Separare la frutta dalla verdura

Fonte: web

La prima regola da rispettare è quella di separare le frutta dalla verdura.

Infatti buona parte dei frutti emettono etilene gassoso, che porta a far maturare la frutta e la verdura con cui entra in contatto.

Questo porta in particolare le verdure a durare di meno, quindi è meglio riporle in due luoghi distinti.

2. Nel frigo

Fonte: web

Per evitare che alcuni frutti vadano a male in fretta, il frigo è il luogo ideale dove collocarli.

Per esempio il luogo ideale per le banane è il frigo, anche quando sono già un po’ mature: il freddo fermerà la trasformazione degli amidi in zuccheri, bloccando la maturazione; la buccia potrà annerire, ma il frutto all’interno sarà ancora fresco.

Anche arance e mele trovano spazio nel frigo, in particolare nel cassetto della frutta; per le mele c’è anche un trucco in più: se coperte con un foglio di carta assorbente bagnata, resteranno croccanti.

Infine, pure i limoni possono essere collocati in frigo, chiusi in un sacchetto: così dureranno sino a tre settimane.

3. Al buio

Fonte: web

La luce aiuta di per sé la maturazione, ma ci sono certi ortaggi che sono particolarmente sensibili ad essa, per cui è meglio conservarli al buio.

Per esempio le patate durano più a lungo se si trovano in un ambiente buio; uno scaffale chiuso andrà bene, ma l’ideale è una cantina, perché di mantengono meglio in un luogo la cui temperatura è compresa tra i 5 e i 10 gradi.

Anche l’aglio dura di più se viene conservato al buio.

4. Confezioni

4 Semplici Trucchi per Far Durare più a Lungo la Frutta e la Verdura

Frutta e verdura sono delicate per cui è bene chiuderle in una confezione prima di riporle nel frigo o altrove.

È il caso di broccoli, sedano e lattuga: avvolgerli con della carta stagnola non solo li protegge, ma li fa durare più a lungo.

Anche lamponi, more, mirtilli, ribes e fragole sono delicati, quindi è bene non schiacciarli ammassandoli l’uno sull’altro, perché il rischio è che si schiaccino e liberino tutto il succo; l’ideale è metterli in un contenitore spazioso.

Infine, pure i funghi meritano un modo di conservazione particolare: l’ideale è metterli in un vaschetta e poi avvolgerli con un po’ di pellicola trasparente, bucherellandola leggermente per permettere all’aria di passare.