logo
Stai leggendo: Il bollitore elettrico: veloce, pratico, irrinunciabile in cucina

Il bollitore elettrico: veloce, pratico, irrinunciabile in cucina

Il bollitore elettrico è un elettrodomestico indispensabile in cucina, non solo per tè, tisane e bevande solubili, ma anche per cucinare paste, minestre e altre pietanze in maniera più veloce e a minori consumi.

Il bollitore elettrico è forse tra gli elettrodomestici più sottovalutati da chi non lo possiede e più amati da chi invece lo utilizza quotidianamente. Forse perché ha un unico, e solo, utilizzo: far bollire l’acqua.

Credere che serva solo agli appassionati di e tisane è una vera eresia. Il bollitore elettrico, grazie alla sua velocità e ai suoi bassi consumi, permette di risparmiare tempo e denaro in moltissime altre occasioni, come nella preparazione della pasta, delle minestre, delle pappe dei bambini. Molte persone preparano l’acqua in ebollizione nel bollitore, e poi semplicemente la travasano in padella per cucinare, ottenendo vantaggi in termini di tempo e di consumi.

Inoltre, dato che funziona con una semplice presa della corrente, può essere la soluzione perfetta per chi, anche in ufficio, vuole abbandonare le bevande zuccherate, e costose, delle macchinette automatiche.

Bollitore elettrico: vantaggi e svantaggi

Dei principali vantaggi abbiamo già accennato: veloce, economico, facile da utilizzare, il bollitore elettrico può essere portato in ogni posto in cui ci sia una semplice presa elettrica. Spesso i bollitori hanno sul fronte una finestra trasparente con la scala graduata, per non aggiungere mai più acqua del necessario evitando quindi possibili sprechi.

Inoltre, quando l’acqua raggiunge il bollore, si spegne in automatico, e questa funzione permette di dimenticarsi di tutte le volte in cui abbiamo dimenticato un pentolino sul gas acceso e l’acqua è fuoriuscita o, peggio ancora, si è completamente prosciugata.

Gli svantaggi dell’uso del bollitore elettrico sono pochi e quasi tutti evitabili scegliendo con cura il modello più adatto alle proprie esigenze. Il bollitore in funzione contiene acqua a 100°C, quindi può diventare rovente. Sceglierne uno con un manico perfettamente isolato evita di rischiare spiacevoli ustioni. Per lo stesso motivo è meglio tenerlo in sicurezza su un piano, lontano dalle manine dei bambini.

Come pulire e mantenere un bollitore elettrico

Credere che il bollitore sia sempre pulito perché contiene solo acqua purtroppo è un errore. Innanzitutto l’acqua in eccesso non va mai lasciata nel bollitore, che dovrebbe sempre essere riposto vuoto e asciutto.

Il peggior nemico della resistenza e delle pareti interne del bollitore, è infatti il calcare che, con il tempo, può rovinare l’apparecchio. I detersivi sono sconsigliati, perché alcuni residui potrebbero restare nel bollitore e finire poi nelle tazze di tisane e tè.

Molto meglio i rimedi naturali contro il calcare: aceto, bicarbonato e limone sono i preziosi alleati del bollitore, che con un accurato risciacquo può tornare velocemente come nuovo e, sicuramente, non contenere nulla di dannoso per la salute.

I 3 migliori bollitori disponibili sul mercato

Ariete 2868 Vintage

bollitore elettroci Ariete
fonte: Amazon

Il bollitore Ariete 2868 Vintage, oltre ad essere un elettrodomestico funzionale, è un elemento d’arredo dall’aspetto veramente gradevole. Così, lasciarlo a vista in cucina lo rende ancora più comodo per l’uso quotidiano. La capacità è di 1 litro, quindi non è tra i bollitori grandi, ma la capacità ridotta aumenta la velocità con cui raggiunge il bollore: solo 3 minuti. Il bollitore è disponibile in 3 colori pastello per trovare quello che si abbina meglio alla propria cucina.
Lo spegnimento è automatico e il design è talmente grazioso che sarà un piacere portare il bollitore direttamente in tavola per servire il tè.
Acquista ora su Amazon.

Bollitore Elettrico in Vetro – Arendo

bollitore-elettrico-arendo
fonte: Amazon

La scelta del vetro per il bollitore rende l’elettrodomestico elegante e leggero alla vista. Il produttore garantisce la qualità dei materiali BPA free.
Il bollitore Arendo è fornito con due coperchi, uno dei quali include l’infusore, ossia il filtro per mettere foglie di tè e tisane direttamente nella caraffa. Questo elettrodomestico ha ben 4 temperature regolabili: 40, 70, 80 e 100 °C, per avere sempre la temperatura perfetta in relazione all’infuso che si vuol preparare.
I tasti sono touch e integrati nell’impugnatura, isolata termicamente.
Acquista ora su Amazon

Bollitore da viaggio MACOM

bollitore elettrico
fonte: Amazon

Per chi non può rinunciare al bollitore nemmeno fuori casa, Macom ha creato il bollitore elettrico da viaggio. La parte in silicone, pieghevole, ne riduce le dimensioni per un vero effetto salvaspazio. La capacità, comunque, è buona: ben 800 ml.
Questo bollitore è molto semplice da usare: ha solo il bottone di accensione, poi si spegne in automatico.
Acquista ora su Amazon

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...