logo
Stai leggendo: 3 idee per una cena romantica fuori dai soliti stereotipi

3 idee per una cena romantica fuori dai soliti stereotipi

Come organizzare una cena romantica senza cadere nella banalità di rose, candele e peperoncino? Ecco 3 menù diversi per stupire piacevolmente il partner con fantasia e sensualità.
cena romantica

Tutti gli innamorati prima o poi, almeno una volta nella vita, si sono trovati davanti alla medesima idea: come organizzare una cenetta romantica, senza però cadere nei banali stereotipi e nelle classiche “tradizioni” da tête-à-tête?

Insomma, appurato che rose, candele e musica soft facciano sempre la loro figura, l’idea è però quella di ricreare un ambiente accogliente, romantico e, perché no, sensuale, cercando qualcosa di nuovo, di diverso, che sappia stupire piacevolmente il/la nostro/a ospite. Su cosa possiamo orientarci dunque, per non fallire?

La cena romantica a casa

cena romantica
Fonte: web

Cerchiamo anzitutto di chiarire un primo, fondamentale punto: non c’è niente di meglio di una cena romantica cucinata dalle mani del padrone di casa, quindi evitate di comprare cibi pronti, di ordinare qualcosa in un take away e mettevi alla prova davanti ai fornelli! Ovviamente il suggerimento vale anche per gli uomini, non c’è una sola donna al mondo che non apprezzi un uomo che sappia trovarsi a proprio agio fra pentole e padelle!

Naturalmente un’altra cosa importante riguarderà l’illuminazione della stanza, che non dovrà essere troppo abbagliante, è ovvio (nessuno vuole partecipare a una cena romantica con un faro da stadio puntato in piena faccia!), ma neppure esageratamente soffusa, perché è molto bello guardare anche ciò che si ha nel piatto. Al posto delle solite candele, che rischiano di fare un po’ troppo femme fatale o, peggio, messa di Natale, usate degli abat jour, magari posti agli angoli della stanza e offuscati da foulard fantasia che proiettino sulle pareti delle fantasie floreali o geometriche. Oppure potete orientarvi su fili di lucine a led, da distribuire anche intorno al tavolo, purché siano bianche e non intermittenti: disponeteli sopra un divano, appendeteli a un pergolato o a un terrazzo se cenate all’aperto, oppure avvolgeteli dentro una lanterna dal gusto shabby chic.

Scegliete un posto panoramico dove apparecchiare la tavola, ammesso ovviamente che possiate, come una finestra con una bella vista, o un angolo speciale della casa, magari, se la cena è in inverno, vicino al caminetto acceso, che contribuisce immediatamente a rendere l’atmosfera magica.

Non apparecchiate a troppa distanza l’uno dall’altra, anche se scegliete di cenare in una stanza spaziosa, la posizione ideale è essere di fronte, così da potersi guardare negli occhi durante tutta la cena, potendo parlare a bassa voce.
Potete anche eliminare l’idea della tavola e, per rendere la cosa ancora più fantasiosa e speciale, apparecchiare su un tavolino da fumo, adagiandovi sopra dei cuscini o sui tappeti.

Coordinate i colori, senza disdegnare un centrotavola discreto ma di gusto romantico come un minibouquet di roselline, o di fiori di stagione; per andare sul sicuro potete scegliere i fiori preferiti del/la partner. Anche la biancheria usata deve essere coordinata, senza che però faccia pensare al pranzo di Natale a casa della nonna.

Per essere ancora più intimi potreste evitare i piatti, gustando le portate direttamente dal vassoio dove le servirete, ovviamente giocando anche a imboccarvi; se poi optate per una cena etnica, a base ad esempio di cous cous, potreste evitare anche le posate, servendovi direttamente – in maniera sensuale, ovviamente – con le mani.

Lasciate qualche sorpresina tra una portata e l’altra, ad esempio un bigliettino sotto il tovagliolo, o un regalino dopo il dessert.
Per quanto riguarda la musica, non dovete sentirvi obbligati e mettere una playlist di jazz o di pianoforte, le colonne sonore “ideali” delle cene romantiche, soprattutto se non sono generi che amate; optate piuttosto per i cantanti preferiti del/la partner, per le canzoni che ama di più, o magari buttatevi su quelle che meglio hanno raccontato la vostra storia d’amore. Per stupire l’ospite potreste fargli/le trovare delle vostre foto sparse su tutto il tavolo, come se raccontassero il diario dei vostri giorni trascorsi insieme.

Sistemata l’atmosfera, è il momento di occuparsi delle ricette con cui stupire l’ospite.

Le ricette per una cena romantica a casa

cena romantica ricette
Fonte: web

Anche qui la parola d’ordine è uscire dall’ordinario e inventare qualcosa di creativo che stupisca il/la nostro/a compagno/a. Via quindi alle classiche ostriche e peperoncino, ecco come colpire con un menù davvero perfetto.

Menù a base di pesce

Appurato che non esistono ingredienti magici, ci sono però ricette che possono sedurre per l’armonia di sapori, colori e profumi che riescono a unire al loro interno. Ciò che bisogna ricordarsi è che per stupire non servono grandi cose, basta la semplicità.

In questo caso, si può proporre un risotto con gamberi rossi, bufala, limone, ricetta raffinata e gustosa, di grande effetto e che non appesantisce. Per prepararlo dovete pulire i gamberi tenendo da una parte la polpa, dall’altra ancora i carapaci con cui si potrà preparare il brodo, aggiungendoli alle verdure.
La mozzarella si lavora tagliandola a pezzi, e frullandola nel bicchiere di un mixer con qualche cucchiaio di acqua sino a ottenere una crema da far raffreddare in frigorifero.
Aggiungete al brodo in ebollizione le erbe aromatiche, della buccia del limone e dello zenzero, mentre fate tostare il riso in una padella antiaderente ben calda, bagnandolo con il brodo. Condite i gamberi con dell’olio extravergine e, a cottura ultimata, mantecate il riso. Impiattate mettendo prima il riso, poi la crema di mozzarella di bufala, aggiungete i semini di papavero e i gamberi, decorate con dei germogli e il piatto è pronto.
Come secondo piatto potreste proporre un piatto a base di tonno scottato, verdure, olive taggiasche, adagiato su crema di sedano.

Infine, il dessert potrebbe essere una crema di avocado e cioccolato bianco, con una ricotta preparata con marmellata di mandarini e frutti rossi, da preparare unendo alla crema di avocado il cioccolato sciolto a bagnomaria e raffreddato,  impiattando poi il tutto su un coulis di lamponi a cui si unisce anche la crema di ricotta e marmellata di mandarini

Menù etnico

Il piatto principe del menù dall’aria esotica non può che essere il cous cous, piatto unico da mangiare vicini, rigorosamente con le mani. Ecco la ricetta del cous cous di pesce, ma le varianti possono essere anche con le sole verdure, oppure con pollo e verdure.

Per quanto riguarda il bere, se optate per un cous cous di carne osate con un vino rosso, non troppo corposo, mentre se preferite le verdure o i sapori delicati scegliete un vino bianco profumato e fresco come la Malvasia

Naturalmente sarebbe ancor più romantico servire il cous cous preparato direttamente nella tajine, la pentola marocchina.

Per restare in tema esotico, potreste poi proporre come dessert, per terminare al meglio la vostra cena romantica, una deliziosa torta arancia e cioccolato.

Menù a base di carne

Passiamo ora alla carne, che, a seconda delle vostre preferenze, potrà essere rossa o bianca, accompagnata da un vino che sarà, naturalmente, altrettanto rosso o bianco; se preferite la prima, potreste optare per degli straccetti di manzo da accompagnare a delle verdure croccanti, oppure a delle scaloppine alla pizzaiola come queste, da unire a un Barolo o da un  Isonzo del Friuli Refosco dal Peduncolo Rosso.

Se invece preferite cimentarvi nella preparazione delle carni bianche, potreste decidere per l’arrosto di tacchino ripieno, o per degli involtini al pollo, con prosciutto crudo e carciofini, da accompagnare con un Vermentino o un Santa Barbara.

Insomma, le idee abbondano, ora spetta a voi decidere con cosa preferite sedurre il partner; di certo, con tutte queste ricette non potrete fallire l’obiettivo di prenderlo per la gola!