Chi non ricorda una delle tante scene della serie tv Gossip Girl in cui Blair Waldorf mangia macarons sdraiata nella vasca da bagno? Le fashioniste più golose non possono non aver capito di cosa stiamo parlando. Belli, buoni, tondi e colorati, i macarons si declinano in tutti i colori e in tutti i gusti. Due gusci di meringa, uno strato di crema in mezzo e la magia è fatta! Fu nel 1862 che Pierre Desfontaines inventò questo straordinario dolcetto che cominciò ad essere venduto nella pasticceria di Louis Ernest Ladurée a Parigi. Si mormora che fossero i dolcetti preferiti dalla regina Maria Antonietta, al punto che compaiono nell’omonimo, coloratissimo film di Sofia Coppola. In tempi più recenti i macarons sono diventati una vera e propria tendenza culinaria, cosa alquanto insolita dal momento che cibo e moda, raramente vanno a braccetto. Con la dilagante mania anglosassone del cake design e della decorazione dei dolci, hanno poi aumentato la loro popolarità.

Il punto è che risulta davvero difficile resistere all’atmosfera très charmante, accogliente e suggestiva che si respira in una pasticceria Ladurée è irripetibile e forse è proprio questo il motivo per il quale è molto amato. La predominanza di colori pastello, gli eleganti arredi con lampadari in stile settecentesco e vetrine opulente, le scatole che sembrano bomboniere adornate da nastri colorati (il trionfo del packaging) e i commessi in guanti bianchi che servono ogni singolo dolcetto con una pinza d’argento, rendono questo posto veramente magico e lussuoso. Oltre ai leggendari macarons, da Ladurée potrete trovare anche scatole di thè, confetture, gelatine, caramelle e candele profumate. Dal 2010 poi, la raffinata pasticceria francese è approdata anche in Italia aprendo un punto vendita a Milano in via Spadari e da novembre 2012 anche a Roma in via Borgognona. Il vero Tiffany & Co della pasticceria!

Articolo originale pubblicato il Gennaio 9, 2013

La discussione continua nel gruppo privato!