logo
Stai leggendo: Piano a induzione, ecco perché preferirlo alla tradizionale cucina a gas

Piano a induzione, ecco perché preferirlo alla tradizionale cucina a gas

Il piano a induzione consente di ridurre i tempi di cottura dei cibi. Questo è senz'altro un vantaggio da non sottovalutare. Tuttavia, prima di optare per l'acquisto dell'elettrodomestico in esame, è bene valutare ulteriori aspetti in merito a consumi, accessori, funzionamento.
piano a induzione

Conviene scegliere un piano di cottura a induzione? I vantaggi ci sono, così come qualche svantaggio. Ecco come valutare pro e contro prima dell’acquisto, tenendo conto dei costi di gestione e dei consumi.

Piano a induzione: come funziona?

Il piano di cottura a induzione è dotato di un funzionamento innovativo che lo distingue dal piano di cottura fornito di fornelli a gas tradizionali.

Il funzionamento del piano cottura a induzione si basa su un sistema di bobine elettriche collocate sotto un piano livellato realizzato in vetroceramica. Come funzionano tali bobine? Esse si riscaldano in modo automatico grazie all’energia elettrica quando entrano in contatto con padelle e pentole apposite, caratterizzate dalla presenza di un fondo capace di attivare i fornelli.

Piano a induzione: pro e contro

piano a induzione
Fonte: web

Vantaggi e svantaggi caratterizzano, come ogni accessorio ed elettrodomestico, anche il piano a induzione. Tra i primi si annoverano il fattore estetico, dal momento che tale piano è bello da vedere, il design moderno che lo contraddistingue, la possibilità di evitare dispersioni a livello termico, la facilità di pulizia, dato che il materiale vetroceramica è meno predisposto alla formazione di incrostazioni e simili.

Diversi i pro, dunque, ma non mancano i contro: non è possibile utilizzare le pentole normali, tantomeno i tegami in ceramica, in rame o in terracotta in quanto non riescono ad attivare le bobine; occorre tener conto dei costi dell’energia elettrica; a lungo andare il piano a induzione può consumare di più rispetto a quello a gas; il calore emesso cambia, pertanto cambiamo anche i tempi di cottura, riducendosi. Senz’altro una bella notizia, soprattutto per la stagione più calda, in cui spesso manca la voglia di stare ai fornelli, mentre non mancano le tante ricette da preparare in estate.

Piano a induzione: consumi

La potenza elettrica è un fattore da considerare se si intende impiegare il piano cottura a induzione; nello specifico, bisogna verificare che l’impianto elettrico sia in grado di supportarne l’utilizzo e, eventualmente, incrementare la capacità del contatore giungendo sino a 4,5 kW o addirittura 6 kW.

Un piano cottura a induzione consuma meno rispetto alla tradizionale cucina con fornello a gas, però, al stesso tempo, il metano ha un costo più basso rispetto all’energia elettrica. Tuttavia, è pur vero che i tempi di cottura su un piano a induzione sono ridotti in confronto a quelli della cucina a gas.

Pentole e accessori per piano a induzione

Come detto in precedenza, il piano cottura a induzione necessita di pentole specifiche, con relativa spesa aggiuntiva. Infatti, il piano in esame ha bisogno di pentole dal fondo perfettamente piatto e con uno strato inferiore di materiale ferroso: senza di esso non si potrebbe attivare il campo magnetico.

Oltre alle pentole apposite, in commercio esistono anche dei dischi adattatori (il loro costo oscilla tra 10/15 euro l’uno) che consentono l’utilizzo sul fornello ad induzione di tutti i tipi di pentole. Tuttavia, gli esperti non li consigliano, dato che allungano notevolmente i tempi di cottura, con annesso aumento dei costi per il consumo.

I migliori piani a induzione

Un piano a induzione ad hoc deve essere funzionale e garantire costi di gestione non elevati, nonché tempi di cottura ridotti. Ecco alcuni modelli da tenere d’occhio ed eventualmente acquistare.

Candy CI 640 CBA/1 

Piano a induzione
Fonte: web

Con comandi elettronici touch, quattro zone di cottura, contaminuti digitale con timer fine cottura, potenza massima assorbita: 3,0kW; dotato di sistema sicurezza bambini.
Acquista ora su Amazon.

Bosch PKE611B17E

piano a induzione
Fonte: web

Dotato di quattro piani di cottura, controllo elettronico con TouchControl, display digitale, blocco del pannello di controllo per la sicurezza dei bambini.
Acquista ora su Amazon.

BOSCH – PUE611BB1E – Vetroceramica nero

piano a induzione
Fonte: web

Con display elettronico TouchControl +/- (EasyTouch), regolazione elettronica a diciassette livelli, quattro zone di cottura con riconoscimento automatico della pentola; dotato, tra l’altro, di Funzione reStart, ossia ripristino impostazioni di cottura in caso di spegnimento accidentale, e Funzione QuickStart, che consente una rapida selezione della potenza di cottura.
Acquista ora su Euronics.

AEG – IKE64473XB – Nero/cornice inox

piano a induzione
Fonte: web

Dotato di varie funzioni, tra cui funzione Automax (riscaldamento rapido zona cottura), Funzione Stop&Go e Funzione Power per potenza aggiuntiva.
Acquista ora su Euronics.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...