logo
Stai leggendo: SOS pranzo di pasqua: il menu per stupire i vostri ospiti

SOS pranzo di pasqua: il menu per stupire i vostri ospiti

Siete pronte al pranzo di Pasqua? Ecco come prepararsi egregiamente con un menu completo, dagli antipasti ai dolci, passando per ricchi e gustosi primi e secondi piatti!
pranzo di pasqua

Dopo la “tregua” post vacanze natalizie, è giunto il tempo di ripartire con le “abbuffate” in famiglia: sta per arrivare il pranzo di Pasqua.

Più leggero, forse, rispetto al grande pranzo del 25 dicembre, meno complicato perché probabilmente il pensiero, con la primavera finalmente arrivata, corre già inevitabilmente alla temuta prova costume, il menu del pranzo di Pasqua può essere comunque all’insegna del gusto per tutti.

Ecco un esempio di pranzo pasquale che può accontentare davvero tutti, che sia all’insegna della carne, del pesce, o che si opti per un menu completamente vegetariano.

Antipasti per il pranzo di Pasqua

Naturalmente gli antipasti devono essere golosi ma non eccessivamente pesanti, in fondo siamo appena all’inizio del pranzo! Vi proponiamo tre ricette davvero molto gustose e con una preparazione semplicissima, per sorprendere piacevolmente i vostri ospiti senza appesantirli troppo.

Ciotole di tortillas alle verdure

L’idea, molto graziosa, alla base di questo piatto è quella di servire le uova all’interno di coloratissime ciotoline formate da tortillas ripiene alla verdura; per realizzarlo vi servono:

  • q.b. peperoncino piccante in polvere
  • q.b. pepe
  • q.b. burro
  • 300 grammi di robiola
  • q.b. sale
  • 4 uova
  • 4 tortillas messicane
  • 1 mazzetto erba cipollina

Per preparare il ripieno di verdure dovete insaporire la robiola con un pizzico di sale, il peperoncino e metà dell’erba cipollina tagliuzzata. Poi rivestite 4 ciotoline di metallo con carta da forno leggermente imburrata e foderatele con le tortillas tagliate a metà; distribuite la crema di robiola nelle ciotoline di tortillas appena create e scavate al centro di ogni mucchietto di ripieno una fossetta piuttosto larga, aiutandovi magari con il dorso di un cucchiaio.

Per le ciotoline di tortillas con le uova all’erba cipollina, invece, dovete sgusciare le uova e farne scivolare una all’interno di ogni fossetta. Aggiungete alle tortillas un pizzico di sale e pepe e cospargetele con l’erba cipollina tagliuzzata rimasta. Ponete le ciotole in forno, copritele con un foglio di alluminio da cucina e cuocete per 20 minuti circa a 220°.

Trascorso il tempo necessario togliete l’alluminio e ultimate la cottura lasciando cuocere le ciotoline di tortillas per altri 10-15 minuti, quindi lasciate intiepidire prima di servire.

Torta pasqualina

pranzo di pasqua
Torta pasqualina (Fonte: web)

Un classico delle ricette pasquali è appunto la torta pasqualina, nata nel genovese ma ormai largamente usata anche nel resto d’Italia. Per preparare la versione originale ligure occorrono:

Per la pasta matta:

  • 125 grammi di farina 00
  • 125 grammi di farina Manitoba
  • 2 cucchiai olio extravergine di oliva
  • 5 grammi di sale
  • 150 ml acqua circa

Per il ripieno:

  • 6/7 carciofi
  • 250 grammi di ricotta
  • 6 uova
  • 2 cucchiai di maggiorata tritata
  • 2 manciate abbondanti di parmigiano grattugiato
  • 1/2 cipolla
  • olio evo
  • sale pepe

Mettete le due farine in una ciotola, fate un buco al centro e aggiungete olio e sale, iniziando a girare con un cucchiaio e aggiungendo a poco a poco l’acqua. Continuate a mescolare e poi a impastare fino a che otterrete un impasto liscio e omogeneo.
Passate quindi a preparare il ripieno: dopo aver  tolto ai carciofi le foglie più dure, tagliate le punte e riduceteli a fettine passandoli in una ciotola con acqua acidulata con succo di limone. Tritate la cipolla e fatela soffriggere nell’olio, aggiungete i carciofi sciacquati dal limone e fateli insaporire. Aggiungete sale e pepe e un bicchiere d’acqua, mettete il coperchio e lasciate cuocere finché diventeranno teneri. Una volta tiepidi aggiungete la ricotta, la maggiorana, 2 uova intere e il parmigiano, aggiustando di sale se necessario.

Dividete in due la pasta matta e stendete con il matterello. Mettete la prima sfoglia di pasta matta in un tegame oliato, versate il composto di carciofi e con un cucchiaio create 4 buche in ognuna della quali farete cadere un uovo. Salate l’uovo e mettete sopra a ognuno un pezzetto di burro, quindi coprite con il secondo disco di pasta matta, tagliando l’eccedenza e unendo i due bordi a formare un cordoncino. Spennellate con  latte o olio ed infornate a 180° per circa 35 minuti, guardando quando la torta sarà ben dorata.

Zuppetta di cannellini e polipo al profumo di zafferano

Primi piatti per il pranzo di Pasqua

Il primo piatto deve essere appetitoso e soddisfare i vostri ospiti; le nostre due proposte coniugano alla perfezione gusto e semplicità di esecuzione.

Conchiglioni ripieni ricotta e spinaci

Per i conchiglioni vi serviranno:

  • 250 grammi di pasta tipo conchiglioni
  • 500 grammi di spinaci già lessati
  • 250 grammi di ricotta
  • 2 uova
  • 100 grammi di parmigiano grattugiato
  • sale e pepe
  • besciamella
  • noce moscata
  • sugo di pomodoro a piacere
  • burro

Preriscaldate il forno a 180° e cuocete la pasta al dente, tenendo conto del fatto che dovrà terminare la cottura nel forno.

Nel frattempo preparate il ripieno, mettendo in una ciotola spinaci, ricotta, le uova, la noce moscata, il parmigiano grattugiato, aggiustando di sale e pepe.
Cospargete una pirofila con uno strato di besciamella e sugo di pomodoro, e riempite uno ad uno i conchiglioni con il ripieno di ricotta e spinaci, quindi posizionateli nella teglia, ricopriteli con ulteriore besciamella e sugo di pomodoro, cospargete in superficie con il parmigiano grattugiato e una noce di burro, in modo da rendere i conchiglioni ricchi e saporiti. Infornate il tutto per 20 minuti circa, fino a quando la superficie non si sarà gratinata e dorata.
Ricordate, il sugo di pomodoro non è fondamentale, se preferite potete lasciarli bianchi.

Lasagne vegetariane

pranzo di pasqua
Lasagne vegetariane (Fonte: web)

Le lasagne hanno infinite varianti, questa ricetta è pensata appositamente per i vegetariani.

  • 700 grammi di melanzane
  • 300 grammi di robiola
  • 4 cucchiai latte intero
  • 250 grammi di pasta all’uovo
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • 250 grammi di pomodorino sardo
  • 100 grammi di spinaci
  • q.b. erba cipollina
  • 6 cucchiai olio di oliva extravergine

Lavate le melanzane, togliete la buccia e tagliatele a fette orizzontali dello spessore di circa ½ centimetro, quindi ponetele in uno scolapasta cosparse di sale per far uscire l’acqua vegetale. Quindi grigliatele sulla piastra calda per un paio di minuti. Tagliate a metà i pomodori lavati, poi lessate gli spinaci.

Versate la robiola in una terrina capiente e, dopo averla diluita con il latte, iniziate a lavorarla con un cucchiaio di legno, amalgamandovi un ciuffo di erba cipollina.

Ungete il fondo di una pirofila con un cucchiaio di olio, poi adagiate uno strato di lasagne, depositatevi sopra alcune cucchiaiate di robiola stendendo in maniera uniforme. Subito dopo fate uno strato di melanzane grigliate, di pomodorini tagliati e di spinaci, ripetendo fino a terminare gli ingredienti. Coprite la pirofila con un foglio di alluminio e cuocete in forno preriscaldato a 200° per circa 15 minuti.

Naturalmente potete usare le verdure che più vi piacciono: una gustosa variante prevede l’uso di porri, peperoni e zucchine, saltati in padella prima di essere alternati agli strati di lasagne, con la besciamella al posto della robiola.

Secondi per il pranzo di Pasqua

Per i secondi abbiamo pensato al più classico dei piatti pasquali, l’agnello, ma anche ad altre due specialità davvero particolari.

Agnello in crosta di arancia e pepe rosa

Per preparare l’agnello vi occorrono:

  • 1/2 spicchio aglio
  • 1 arancia
  • q.b. olio di oliva extravergine
  • 2 cucchiai pane grattugiato
  • 1 cucchiaio pecorino
  • 1 rametto rosmarino
  • q.b. sale
  • 1 mazzetto timo
  • 1 agnello cosciotto
  • 1/2 cucchiaio pepe rosa

Tritate l’aglio con qualche ago di rosmarino e un pizzico di sale grosso, quindi con trito strofinate il cosciotto, prima inciso sui fianchi con tagli profondi.

Sistematelo in una teglia foderata con carta da forno e irroratelo con il succo dell’arancia e un filo d’olio. Infornate a 180° C per un’ora, rigirando il cosciotto di tanto in tanto e bagnandolo con il fondo di cottura, diluendolo eventualmente con un po’ di acqua calda. 15 minuti circa prima del termine della cottura, cospargete la superficie del cosciotto con un trito preparato con il pepe rosa, la scorza dell’arancia, una manciata di foglioline di timo, il pangrattato e il pecorino. Il piatto è pronto per essere servito.

Vitello tonnato

pranzo di pasqua
Vitello tonnato (Fonte: web)

Un grande classico della cucina, che deve essere preparato così:

  • 800 gr magatello di vitello
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • un cucchiaino di aceto
  • 1 cucchiaio di olio
  • sale

Per la salsa:

  • 200 gr tonno sott’olio
  • 8 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 filetti di acciuga
  • 2 cucchiai di capperi
  • 2 tuorli sodi
  • limone

Legate il magatello con lo spago bianco da cucina e lessatelo in acqua calda salata con carota, cipolla, sedano, un cucchiaio abbondante d’aceto e uno d’olio, quindi cuocete a fuoco basso e coperto per circa 2 ore. Fate raffreddare la carne nel suo brodo. Nel frattempo mettete nel mixer il tonno, i filetti d’acciuga, i capperi, i tuorli, diluendo con alcuni cucchiai d’olio, un po’ del brodo di cottura e il succo del limone. Slegate la carne, affettatela e ricopritela con la salsa. Lasciate insaporire alcune ore prima di servire.

Per rendere questo piatto più leggero si può sostituire l’olio della salsa con 100 gr di yogurt greco e 100 gr di ricotta magra, e utilizzate il tonno al naturale e non quello sott’olio. Se avete poco tempo per preparare il piatto e volete una ricetta velocissima potete comprare nel reparto salumeria l’arrosto di tacchino affettato, farvelo tagliare leggermente più spesso e coprirlo con la salsa, che può essere fatta anche con la maionese.

Tranci di salmone al forno

Dolci per il pranzo di Pasqua

pranzo di pasqua
Fonte: web

Il momento più goloso del pranzo è finalmente arrivato: fra colombe e uova la Pasqua, come il Natale, abbonda di dolci, ma se volete stupire i vostri ospiti con dei dessert preparati da voi queste due ricette facilissime potrebbero esservi davvero di grande aiuto!

Zuppa inglese con frutti di bosco (o fragole)

Torta millefoglie alla crema pasticcera