Se siete degli habitué dei fenomeni del Web, è probabile che conosciate il nome di Alvin Zhou. Si tratta di uno chef di origini asiatiche, che nel suo profilo su YouTube si autodefinisce un amante dei film dello Studio Ghibli, delle colonne sonore al pianoforte, dei videogiochi e naturalmente delle ricette di cucina.

I suoi video saltano subito all’occhio, perché trattano ricette internazionali molto conosciute, realizzate in un tempo decisamente lento. Alvin ci mette infatti 48 ore per preparare dei biscotti con gocce di cioccolato, 6 ore per un doppio cheesburger, 72 ore per un filetto alla Wellington, 100 ore per dei brownies e altrettante per una lasagna. E che lasagna!

Un cuoco migliore – dice nel suo video su questa ricetta – forse ci metterebbe meno, ma mi piace prendermi il mio tempo. Penso che il cibo abbia un sapore migliore in questo modo.

Abbiamo visto quindi il suo filmato della lasagna da 100 ore e vi spieghiamo passo passo le sue tappe. Vi invitiamo anche a guardarlo: non solo è un capolavoro culinario, ma Alvin è assolutamente simpatico con i suoi versi che vanno dai sospiri di stupore ai gridolini di felicità.

Il ragù, parte prima – Venerdì h.16

Alvin parte da quello che facciamo tutti per preparare una lasagna: trita cipolla, carote e sedani. In una pentola con l’interno in ceramica mette un filo d’olio e ci fa rosolare lievemente un po’ di costolette di vitello, che provvede a salare. Poi le toglie e le lascia riposare su un tagliere, mentre con lo stesso olio, fa rosolare pancetta e successivamente le verdure tritate. In seguito aggiunge il concentrato di pomodoro, sfuma con il vino rosso e aggiunge la salsa di pomodoro, adagiandovi le costolette. Quindi lascia riposare il tutto alcune ore nel forno elettrico settato sulla temperatura più bassa possibile.

Le lasagne in tubetto di Valerio Braschi, vincitore di Masterchef 6

Il ragù, parte seconda – Venerdì h.20

In questa fase, Alvin tira fuori il sugo dal forno e con una pinza estrae gli ossi dalle costolette, che vengono poi ridotte in poltiglia con una forchetta. Alvin grattugia poi a pioggia del pecorino, che provvede ad amalgamare nel tutto. Lascia raffreddare il sugo vicino alla finestra e infine la pentola, coperta, va in frigo per 3 giorni.

La besciamella – Domenica h.10

Per realizzare la besciamella, Alvin scioglie il burro in un padellino, aggiungendoci farina, latte e amalgamando velocemente. Quindi versa gli altri ingredienti: pepe, noce moscata e ancora pecorino grattugiato a pioggia. La besciamella viene fatta raffreddare vicino alla finestra, poi coperta con un foglio di alluminio per alimenti e infine in frigo a riposare accanto al ragù.

Parmigiana di zucca

La pasta e l’assemblaggio – Lunedì h.7

Alvin prepara così l’impasto: mescola insieme i rossi d’uovo (mettendo i bianchi da parte), con la farina adagiata su un piano, a forma di vulcano, e un po’ di sale. La pasta si lascia riposare nella pellicola, dopo di che la si sfoglia con matterello e macchinetta manuale finché non diventa sottile come dovrebbe essere. Alvin uniforma le sfoglie tagliandole con il coltello, in modo che siano tutte dei rettangoli e le lascia riposare, dopo di che le bolle lievemente in acqua e, dopo averle scolate, le spennella con un po’ di bianco d’uovo.

Intanto Alvin riscalda il ragù e la besciamella posizionandoli in forno, sempre alla temperatura più bassa, dopo di che passa ad assemblare il tutto. Nella teglia ci va prima uno strato di sugo, uno di pasta, poi ancora sugo e quindi la besciamella. Questi tre elementi vengono ripetuti, sempre uguali, ad libitum. Sull’ultimo strato ci va solo la besciamella: Alvin copre tutto con un foglio di pellicola per alimenti e lascia riposare in frigo.

La cottura – Martedì h.16

L’ultimo passaggio: Alvin tira fuori la teglia dal forno e grattugia abbondantemente il pecorino a pioggia sullo strato superiore. Dopo di che cuoce tutto in forno a una temperatura media e infine decora con delle erbe aromatiche. All’inizio del video chiede scusa agli italiani per la sua ricetta, ma a noi sembra davvero gustosissima la sua lasagna e preparata con estrema passione.

Articolo originale pubblicato il Maggio 6, 2021

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!