C’è chi ama svegliarsi con una musica, chi proprio non ce la fa e ha bisogno di qualcosa di molto rumoroso (come una sveglia russa in un piatto di ceramica riempito di monetine), e c’è chi preferisce aprire gli occhi e poter annusare il profumo del caffè. Quest’ultima “attività” è possibile grazie alla moka elettrica.

No, non si tratta di un sogno, ma di cosa si tratta con esattezza?

Moka elettrica: come funziona?

Una moka elettrica è in tutto e per tutto simile alla moka tradizionale, “analogica” potremmo quasi dire. Entrambe hanno la stessa forma, tipica e suggestiva, entrambe hanno un serbatoio che va riempito d’acqua e un filtro che va riempito di polvere di caffè.

Quando l’acqua raggiunge la giusta temperatura in entrambe, il caffè sale. Ma con la moka tradizionale tutto avviene sul fornello alla bisogna, con la moka elettrica, la preparazione del caffè è su una piattaforma e si può programmare.

Questo significa che si può impostare un orario, una sveglia, per ottenere il proprio caffè ogni giorno all’orario che si desidera. Tuttavia, come per la moka tradizionale, si può preparare il caffè anche estemporaneamente con la moka elettrica.

Proffee, la ricetta del 'super caffè' e la domanda che divide: "Fa male?"

Tipologie di moka elettrica

Non ci sono vere e proprie tipologie diversificate, ma esistono diversi modelli in commercio che si differenziano per le “tazze”, ossia per la quantità di caffè che sono capaci di produrre ogni volta, o per piccoli dettagli, come il display, il modo in cui si imposta la sveglia e simili.

Naturalmente, è fondamentale, all’acquisto, cercare di capirli questi dettagli, perché possono rivelarsi importanti per scegliere la macchinetta che è più adatta a noi e alle nostre esigenze. Una sola grande differenziazione tra le tipologie riflette la stessa della moka tradizionale da fornello: esistono in commercio, oltre alle caffettiere elettriche da espresso anche quelle per il caffè alla turca.

Nel caffè decaffeinato la caffeina c’è: ecco perché e quanta

Moka elettrica: come cambia il caffè?

Il caffè non cambia affatto: se sapete preparare un buon caffè con la moka tradizionale, lo saprete preparare anche con la moka elettrica. Perché il segreto di un buon caffè sta nelle proporzioni tra gli ingredienti, ma anche il modo in cui vengono inseriti nella moka, e naturalmente nella loro buona qualità.

Per quanto riguarda, per esempio nello specifico, la polvere di caffè, si può anche pensare di scegliere i chicchi direttamente in una torrefazione locale di fiducia, per poi farseli macinare, ottenendo così un buon prodotto, una miscela che fa al caso proprio.

C’è da dire che, inoltre, bisogna badare a una serie di dettagli simili a quelli cui si bada utilizzando una moka tradizionale. Per esempio, periodicamente va controllato che la guarnizione faccia ancora il suo dovere, altrimenti va cambiata.

La moka deve inoltre essere avvitata e pulita in maniera corretta: per la pulizia è bene comunque leggere attentamente il libretto di istruzioni della vostra moka elettrica, per controllare che la stiate eseguendo correttamente, perché ogni modello potrebbe riservare una serie di azioni ottimali da eseguire, per assicurare igiene e funzionamento rigorosi.

Come avere un vero caffè da bar grazie al macinacaffè

Va ricordato inoltre che comunque la moka elettrica è poco inquinante esattamente come la moka tradizionale. In altre parole, i due tipi di moka hanno un basso impatto ambientale, a differenza quindi da quando accade con le macchinette che funzionano con le capsule.

Alcune tipologie di capsule richiedono anni e in alcuni casi secoli per essere smaltite, per cui non guasta avere anche un pensiero per l’ambiente in cui viviamo quando si sceglie una moka elettrica.

Moka elettrica: 6 prodotti da acquistare

Qui di seguito trovate un excursus su alcuni modelli significativi di moka elettrica, che potete trovare in vendita su Amazon.

Questi modelli sono stati scelti in base alla quantità e alla qualità di recensioni fornite dall’utenza che li ha acquistati, e pro e contro riflettono appunto queste recensioni. E non manca un modello di caffettiera alla turca.

Bestron moka elettrica

Bestron moka elettrica

È una moka elettrica da 6 tazze in alluminio, con il manico in plastica per non scottarsi, la base è wirless e girevole, ma è l'estetica vintage che conquista.
45 € su Amazon
49 € risparmi 4 €
Pro
  • Design suggestivo
  • Veloce
  • Caffè molto forte
Contro
  • Un po' delicata
  • Troppo silenziosa
  • Si deve fare molta attenzione agli ingredienti e alle quantità
Bialetti Elettrika moka elettrica

Bialetti Elettrika moka elettrica

Si tratta di una moka elettrica da viaggio, con filo retrattile quindi e un funzionamento essenziale: questo non significa che non possa essere molto utile anche in casa.
44 € su Amazon
Pro
  • Veloce
  • Pratica da usare anche fuori casa
  • Adatta a qualunque superficie in piano perché non surriscalda
Contro
  • Serve un adattatore per la presa
  • Base non rimuovibile
  • Manca il tasto di accensione
Beper Lucilla moka elettrica

Beper Lucilla moka elettrica

È una moka elettrica da 3 tazze, programmabile, che mantiene il caffè caldo fino a una mezz'ora dalla preparazione: la base è girevole a 360 gradi e accensione e spegnimento sono programmati.
68 € su Amazon
Pro
  • Robusta
  • Riscalda anche il caffè senza bruciarlo
  • Comoda
Contro
  • La programmazione avviene solo con corrente alternata
  • Pulitura difficoltosa
  • Non adatta a persone sbadate
De Longhi Alicia moka elettrica

De Longhi Alicia moka elettrica

È una moka elettrica che può preparare da 3 a 6 tazze con un apposito adattatore, si spegne automaticamente oppure mantiene il caffè caldo per mezz'ora alla bisogna.
88 € su Amazon
Pro
  • Ottimale anche per il caffè d'orzo
  • Comodissima, genera quasi dipendenza
  • Prodotto durevole nel tempo
Contro
  • Alcuni modelli hanno un difetto e si bloccano
  • Troppo grande per una-due persone
  • C'è qualche problema col sensore della temperatura
Ariete Breakfast Station moka elettrica

Ariete Breakfast Station moka elettrica

Si tratta di una piattaforma per la colazione decisamente completa, che consta di moka elettrica, bollitore e montalatte: di caffè escono da 2 a 4 tazze per volta.
87 € su Amazon
100 € risparmi 13 €
Pro
  • Estetica suggestiva
  • Come al bar
  • Molto comoda
Contro
  • I componenti non si lavano in lavastoviglie
  • Non fa tantissima schiuma
  • Non adatta al caffè ristrettissimo
Garsent moka elettrica alla turca

Garsent moka elettrica alla turca

Non sono presenti recensioni per questo articolo: la descrizione parla del design ergonomico e accattivante e della semplicità d'uso per la preparazione del caffè alla turca.
50 € su Amazon

Articolo originale pubblicato il Giugno 29, 2021

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!