Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Flamenquín

Il flamenquín è un secondo piatto per coloro che desiderano un tocco di esotismo in casa propria. Si tratta infatti di una ricetta di origine spagnola, per la precisione originaria dell’Andalusia e si prepara con diverse parti di carne di maiale (per esempio prosciutto e lonza), che vengono arrotolate su loro stesse, pastellate e fritte.

Per coloro i quali non mangiano il maiale, soprattutto per ragioni religiose ma anche per eventuali prescrizioni legate alla salute o semplicemente in base alle preferenze personali, il flamenquín può essere preparato con del pesce, ma anche con della carne di pollo o, per i vegetariani, addirittura con del solo formaggio.

Il flamenquín viene solitamente servito con un contorno di patatine fritte e maionese di accompagnamento e può assumere differenti aspetti. A volte si presenta sotto forma di polpette rotonde, altre volte ha una forma più allungata e può arrivare a raggiungere i 16 centimetri. Talvolta viene servito nel piatto a fette, talaltra viene servito tutto intero. In altre parole non esiste una maniera univoca per consumare il flamenquín.

Si tratta comunque di un piatto molto sostanzioso, anche perché stiamo parlando di frittura. Ve lo indichiamo come secondo piatto, ma per alcuni palati può fungere tranquillamente da piatto unico.

Quando preparare questa ricetta?

Il flamenquín è un secondo piatto che può essere consumato a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Stendete le fettine di lonza e schiacciatele con un batticarne, perché devono essere sottilissime. Appoggiateci sopra una fetta di prosciutto e arrotolate il tutto mantenendo la carne all’esterno.

  2. Rompete le uova e mescolate tuorli e albumi.

  3. Rivoltate gli involtini prima nella farina, poi nelle uova e infine nel pangrattato.

  4. Friggete tutto in abbondante olio di semi.

  5. Dopo la cottura appoggiate il flamenquín su un foglio di carta assorbente, in modo da eliminare l’olio in eccesso. Ora potete aggiustare anche di sale se lo ritenete giusto.

Curiosità e consigli

  • Può essere preparato con maiale ma anche con altri ingredienti, dal pollo al formaggio, fino al pesce.
  • Non usate mai il sale in cottura o la panatura si sgranerà: aggiungetelo solo una volta che il vostro flamenquin è nel piatto. Sempre che lo riteniate necessario: il maiale è di per sé sempre molto saporito.