Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 8 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Torta di albicocche

La torta di albicocche è un dessert sfizioso che va bene in diverse occasioni della giornata. Come molte torte a base di frutta ben si presta infatti a essere consumata a colazione o a merenda, con un succo di frutta (naturalmente di albicocca), del latte caldo, del caffè o del tè. Tuttavia questo dessert può essere anche consumato a fine pasto, affiancato, se siete adulti e non astemi, con un bicchierino di vino dolce, come un moscato di Trani o un passito di Pantelleria.

Per preparare la torta di albicocche, bisogna predisporre un fondo con una pasta frolla alle mandorle, che viene poi ripiena con del frangipane sempre alle mandorle. Le albicocche vanno a rivestire la superficie superiore della torta, ma non per questo il loro ruolo è quello di una mera decorazione. Se da un lato le albicocche contribuiscono innegabilmente a dare colore al dessert, dall’altro legano con il gusto delle mandorle, bilanciando il sapore complessivo.

Nonostante sia un dessert dall’apparente semplicità, la torta di albicocche è dotata di grande impatto alla vista e al gusto quindi. Per questa ragione potreste prepararla spesso, sia per la routine della propria casa sia se si aspettano ospiti: tutti coloro che la assaggeranno resteranno deliziati.

Quando preparare questa ricetta?

La torta di albicocche è un dessert che può essere consumato a colazione, a merenda oppure a fine pasto, quindi a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Prepariamo il frangipane, amalgamando tra loro la farina di mandorle, la farina 00, lo zucchero, l’uovo e il burro morbido.

  2. In una teglia a cerniera preimburrata, stendiamo la sfoglia di pasta frolla e versiamo all’interno il frangipane, acconciando la superficie come si trattasse di una crostata.

  3. Laviamo le albicocche e, dopo averle liberate dal nocciolo, tagliatele a spicchi e sistematele a raggiera sulla superficie della torta. 

  4. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa una mezz’ora.

Varianti

Torta di albicocche rovesciata

Si tratta fondamentalmente di una ciambella alle albicocche. Mescolate insieme con le fruste elettriche 300 grammi di farina 00, 150 grammi di zucchero, 2 uova, 80 grammi di burro ammorbidito, 250 millilitri di latte e una bustina di lievito istantaneo. Lavate e pelate delle albicocche, privatele del nocciolo e tenetele a bagno in un po’ di acqua e zucchero per una decina di minuti. In una teglia precedentemente imburrata, spargete sul fondo le albicocche sciroppate e poi versate il composto della ciambella. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti: controllate sempre con lo stuzzicadenti lungo la cottura. Quando il dolce raffredda, rivoltatelo in un piatto: le albicocche saranno così in superficie.

Torta di albicocche e yogurt

In questa variante, mescolate 300 grammi di albicocche, 150 grammi di zucchero, 1 bustina di lievito istantaneo, 400 grammi di yogurt greco, 1 uovo, 20 albicocche pelate e tagliate a cubetti. Imburrate una teglia, versate il composto e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti. Lasciate raffreddare prima di servire.

Curiosità e consigli

  • La pasta frolla alle mandorle la ottenete con la nostra ricetta, ma dividendo la quantità di farina presente tra farina di tipo 00 e farina di mandorle.
  • L’avvenuta cottura della torta si vede dal colore dorato: non possiamo fare il test dello stuzzicadenti, perché il frangipane si solidifica dopo il raffreddamento.