logo
Ricetta: Agnello con carciofi

Agnello con carciofi

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

45 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Ingredienti

Agnello con carciofi

La ricetta dell’agnello con i carciofi è perfetta sia per il pranzo di Pasqua che per un pasto un po’ meno informale, come quello domenicale.

Tradizionalmente, l’abbinamento della carne di agnello con i carciofi ha origine nella cultura gastronomica sarda, dove l’agnello è consumato più frequentemente che in altre zone d’Italia per la presenza, certo una volta più massiccia, di pastori e greggi di pecore. L’usanza di consumare carne di agnello a Pasqua ha origini ancora più antiche legate alla tradizione ebraica.

Oggi, certamente, si tratta della tradizione gastronomica più discussa che abbiamo, che in qualcuno suscita profonda indignazione.

Proprio dall’ebraismo comunque deriva l’usanza di consumare un secondo piatto a base di agnello per Pasqua, tradizione che per i cristiani si è più allontanata dal significato sacrificale e teologico ebraico. Tornando alla cucina, la ricetta dell’agnello con carciofi vi permette di offrire ai commensali una variante rispetto al più tradizionale e conosciuto agnello al forno. Comunque, nel caso non lo abbiate mai provato, vi proponiamo qui di seguito una gustosa ricetta da seguire.

Questa ricetta non è particolarmente difficile da realizzare, però ci vuole tempo e pazienza perché ha bisogno di una cottura lenta.

Credits foto: Bucci

Quando preparare questa ricetta?

Preparate l’agnello con i carciofi per Pasqua.

Preparazione

  1. 1.

    Se non lo ha fatto per voi il macellaio, dovete pulire l’agnello e tagliarlo a pezzettoni piuttosto grossi.

  2. 2.

    In un tegame abbastanza grande da contenere comodamente tutta la carne, fate rosolare gli spicchi di aglio nell’olio di oliva, fino a farli imbiondire, quindi eliminatelo.

  3. 3.

    Aggiungete nel tegame la carne dell’agnello, facendola ben colorare su tutti i lati e salatela. Poi mettete al minimo il fuoco, coprire e fate cuocere pian piano per almeno 20 minuti.

  4. 4.

    Nel frattempo pulite i carciofi, eliminando le spine se la varietà che avete scelto le ha. Eliminate i gambi e le foglie esterne e tagliate i carciofi a pezzettoni.

  5. 5.

    Aggiungete i carciofi in padella e dopo altri 15 o 20 minuti di cottura il vostro piatto è pronto. Servite ben caldo.

Varianti

Agnello con carciofi al forno

Se volete cuocere l’agnello con i carciofi al forno scegliete o un cosciotto di agnello oppure un arrotolato, magari da far preparare direttamente al macellaio. Insaporite la carne tagliandone la superficie e massaggiandola con aglio, olio, rosmarino, sale e pepe, e poi riponetela in una teglia unta di olio. Aggiungete i carciofi prima puliti e poi tagliati a spicchi non troppo grossi. Cuocete in forno già caldo a 180°C almeno per un’ora e mezza.

Agnello in umido con patate e carciofi

L’agnello in umido con patate e carciofi è una ricetta romana. Per prepararlo serve una casseruola alta, meglio se di coccio, che possa contenere tutti gli ingredienti. Per prima cosa fate rosolare una cipolla con l’olio e poi aggiungete la carne per farla insaporire. Sfumate quindi con un bicchiere di vino bianco e, una volta evaporato, salate e aggiungete acqua calda oppure brodo. Regolate il sale di conseguenza.

Nel frattempo sbucciate 3 patate e unite all’agnello, poi pulite 4 o 5 carciofi e tagliateli a spicchi grandi ed aggiungeteli nella casseruola.

La cottura va prolungata per altri 30 minuti circa, controllando che la carne sia coperta da liquido.

Curiosità e consigli

  • Se volete dare un tocco di colore, a cinque minuti dal temine della cottura aggiungete un trito di prezzemolo al vostro agnello.