Dettagli ricetta

Preparazione

5 ore e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

4 ore e 0 minuti

Costo

Dosi

per 12 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Pink rose cake

La pink rose cake è una torta veramente bella da vedere. È un dessert fatto a strati, e ogni strato ha un diverso gradiente di colore rosa. L’esterno è decorato con rose di farcitura di sfumature differenti, a partire dal bianco. C’è chi per ottenere queste sfumature ricorre al colorante alimentare, che è utile soprattutto per chi è alle prime armi, ma è meglio utilizzare le fragole se la si prepara in primavera, perché oltre a dare colore danno anche sapore.

Ci sono due difficoltà principali nel realizzare la pink rose cake. La prima è relativa alla decorazione: si deve essere bravi a non far smontare la panna, quindi bisogna avere una certa dimestichezza con la crema a base di panna e mascarpone, in modo da realizzare delle roselline esterne che siano estremamente gradevoli a vedersi. L’altra difficoltà riguarda in realtà le tempistiche: gli strati, se avete un forno piccolo, li dovete cuocere uno per uno o al massimo due alla volta, cosa che purtroppo allunga moltissimo i tempi di preparazione.

La cosa positiva della pink rose cake è che ha un forte impatto visivo: per questo è particolarmente consigliata per una ricorrenza, come un anniversario o una festa di compleanno. Certo, potete prepararla quando volete, ma la “spesa”, metaforicamente parlando, deve valere l’impresa.

Quando preparare questa ricetta?

La pink rose cake è un dessert che può essere consumata a fine pasto, quindi a pranzo o cena, durante una festa o all’ora del tè.

Preparazione

  1. In una ciotola, mescolate insieme la farina, il lievito, lo zucchero, il burro dopo averlo sciolto, le uova e un litro latte (mettete da parte quello che resta, perché servirà per la bagna). Amalgamate il tutto e dividete in 5 ciotole uguali.

  2. Frullate le fragole. Dividete il fluido ottenuto in 4 delle ciotole con l’impasto. Le fragole non devono essere divise in parti uguali, ma in quantità crescenti o decrescenti. Diciamo che nella prima ciotola si usano due cucchiai di succo, nella seconda tre, nella terza quattro e nella quarta cinque.

  3. Imburrate cinque teglie a cerniera e versate in ognuna una ciotola con l’impasto. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per mezz’ora o quaranta minuti (controllate sempre con uno stuzzicadenti lungo).

  4. Montate la panna e unite il mascarpone, mescolando da sotto in su in modo che la panna non smonti.

  5. Dopo la cottura, lasciate raffreddare gli strati della torta ottenuti. Impilateli, dividendoli da uno strato di panna e mascarpone e bagnando i lati con il latte rimanente, partendo dallo strato più scuro, lasciando quello in cui non avete usato le fragole per lo strato più in alto.

  6. Coprite tutto con la panna e il mascarpone usando una spatola.

  7. Dividete la farcitura rimanente in cinque ciotole. Ripetete con il succo di fragole, l’azione fatta con gli strati di impasto: lasciate una ciotola senza fragole e poi versate il succo progressivamente nelle altre, in modo da ottenere sfumature diverse di rosa.

  8. Utilizzando il sac à poche, partendo dal basso, iniziate a disegnare delle rose con la farcitura delle cinque ciotole avanzate. Partite dalla ciotola più scura e terminate con la ciotola bianca in cima alla vostra torta. Tenete in frigo per almeno tre ore prima di servire.

Curiosità e consigli

  • Le teglie a cerniera che userete dovrebbero essere di circa 22-24 centimetri di diametro, tutte uguali.
  • Per il beccuccio del sac a poche scegliete quello più piccolo.
  • Potete usare il colorante per dolci in alternativa alle fragole, ma naturalmente il dolce è meno gustoso.