diredonna network
logo
Ricetta: Zuppa di cavolo nero

Zuppa di cavolo nero

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

1 ora e 0 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Zuppa di cavolo nero

La zuppa di cavolo nero è una delle zuppe della stagione invernale più rustica, gustosa e salutare che possa esserci. Viene preparata con cavolo nero, patate, fagioli, pepe, sedano, cipolla e carota e in un piatto vengono sprigionate numerose proprietà benefiche.

La zuppa è davvero molto gustosa e dall’alto valore nutrizionale ed è ottima da consumare con del buon pane toscano. Scopriamo insieme la ricetta!

Quando preparare questa ricetta?

La zuppa di cavolo nero si prepara in occasione di un pranzo o un cena caldi e sostanziosi.

Preparazione

  1. 1.

    Tagliate il porro finemente e fatelo stufare in una casseruola con dell’olio extravergine d’oliva. Nel frattempo pulite il cavolo e tagliatelo grossolanamente. Unitelo dentro la casseruola e, non appena inizia ad appassire, unite i fagioli con un po’ del loro liquido di cottura.

  2. 2.

    Mescolate e lasciate insaporire leggermente con del peperoncino. Coprite tutto con dell’acqua e lasciate cuocere a fuoco medio per circa 50 minuti, avendo cura di coprire la casseruola con un coperchio. Disponete delle fette di pane in ogni piatto e versate la zuppa calda sopra.

  3. 3.

    Servite la zuppa di cavolo nero con un’altra fetta di pane tostato e condite il tutto con un filo d’olio extravergine d’oliva.

Varianti

Vellutata di cavolfiore

La vellutata di cavolfiore è un piatto leggero, sfizioso e nutriente. Si tratta di un vero e proprio comfort food che viene servito come primo piatto e accompagnato da crostini di pane.

Si prepara molto facilmente e velocemente. Seguiteci per scoprire come prepararla!

Curiosità e consigli

  • Se non amate molto il gusto del porro, sostituitelo con una cipolla piccola.
  • Di norma il cavolo nero non andrebbe sostituito, ma la stessa ricetta ha un’ottima resa anche con la verza.
  • I fagioli che andrebbero utilizzati sono i cannellini, ma vanno bene anche altri tipi.