Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Banane flambé

Le banane flambé sono un dessert interessante e di sicuro impatto visivo da preparare in casa. È abbastanza sano, perché è a base di frutta, tuttavia è sconsigliato per i più piccoli per via della presenza di un po’ di bevande alcoliche e superalcoliche. Agli adulti in compenso piacerà molto. Non è adatto a chi è allergico al singolo ingrediente o intollerante al lattosio: tuttavia se sostituite il burro tradizionale con il burro di soia, il dessert diventa più inclusivo, non solo per gli intolleranti al lattosio ma anche per i vegani perché in questo modo è cruelty free.

La questione importante da affrontare con le banane flambé è una: non si scherza con il fuoco. In un episodio del celeberrimo telefilm Willy il principe di Bel Air, Will Smith decide di cucinare questa ricetta senza la supervisione del maggiordomo Jeoffrey. Il risultato: manda a fuoco la cucina.
Certo, il pericolo è in rarissimi casi così estremo, ma è importante sapere quello che si fa con il flambé e portarsi dietro sempre un coperchio della grandezza della casseruola utilizzata. Chiuderla con il coperchio alla bisogna significa permettere al fuoco di esaurire in fretta l’ossigeno e quindi spegnersi.

Potete accompagnare le banane flambé con uno degli alcolici che utilizzerete per la ricetta, quindi vin santo o rum (che, essendo a base di barbabietole è molto dolce, ma ricordate ci sono anche dei rum aromatizzati alla banana). Se decidete per un altro vino da dessert, come per esempio il passito di Pantelleria o il moscato di Trani, potete invece abbinarci quello.

Quando preparare questa ricetta?

Le banane flambé sono un dessert da fine pasto: è quindi possibile mangiarle a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Spremete le arance e mettete il succo da parte.

  2. Sbucciate le banane e tagliatele per lungo.

  3. Imburrate una casseruola ampia e adagiate le banane.

  4. Spolverizzate con lo zucchero, la cannella e la noce moscata.

  5. Versate il succo d’arancia e il vin santo, cospargendo le banane.

  6. Su ogni mezza banana, apponete un fiocchetto di burro.

  7. Cuocete in forno preriscaldato a 200°C per un quarto d’ora circa.

  8. Tirate fuori dal forno, cospargete con il rum e dategli fuoco. Servite immediatamente.

Varianti

Banane flambé al cioccolato

In questa variante, dopo aver servito le banane, aggiungete del topping al cioccolato o della ganache. La ganache potete prepararla al momento, mescolando 250 grammi di panna montata a 50 grammi di cioccolato al latte sciolto a bagnomaria.

Curiosità e consigli

  • Tenete sempre da parte un coperchio adatto alla casseruola che state usando: se il fuoco è troppo alto, vi basta chiudere con il coperchio.
  • In alternativa al vin santo, potete usare il moscato di Trani o il passito di Pantelleria.