Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Broccoli affogati

I broccoli affogati sono un piatto comune nella tradizione culinaria del Mezzogiorno d’Italia, dalla Sicilia alla Puglia, regioni che utilizzano questo procedimento anche per la preparazione di altri ortaggi a foglia, come le biete o più spesso le rape. E nella preparazione, molto semplice e quindi adatta a chi è alle prime armi in cucina, non deve mai mancare del peperoncino piccante, fresco, secco o sottaceto. Se avanzano, si possono conservare in frigorifero e devono essere consumati entro 2-3 giorni.

Il nome dei broccoli affogati (‘nfucati o fucati, secondo i dialetti) viene dal fatto che i broccoli appunto “affogano” all’interno della loro stessa acqua e vengono “soffocati” dall’aria che manca mano a mano che, attraverso la cottura, il coperchio che è stato posto sopra di loro, si abbassa inesorabilmente (ma non vi preoccupate, non si fanno male, anzi vengono molto bene).

Si tratta di un piatto vegan, e questo lo rende adatto a molti palati, con l’eccezione di coloro che presentano allergie o intolleranze ai singoli ingredienti. Nella tradizione contadina, da cui i broccoli affogati discendono, questo rappresenta un primo piatto adatto al pranzo o alla cena: come spesso accade, esistono molti piatti vegan all’origine nella tradizione meridionale. A volte però può essere anche un contorno, soprattutto accanto a secondi piatti a base di carne lessa, come il maiale.

Quando preparare questa ricetta?

I broccoli affogati sono un primo piatto della tradizione contadina, ma anche un contorno: si possono preparare a pranzo e cena.

Preparazione

  1. Lavare, pulire e tagliare i broccoli.

  2. In una padella con un fondo d’olio, mettere i broccoli puliti, il peperoncino, l’alloro e salate in maniera moderata.

  3. Prendete un coperchio che sia più piccolo del diametro della padella, perché deve affondarci dentro. Appoggiarlo sui broccoli.

  4. Cuocere a fuoco moderato. Gli ortaggi faranno fuoriuscire la propria acqua che contribuirà alla cottura.

  5. Spegnere il fuoco quando il coperchio si abbassa.

Varianti

Broccoli affogati con pomodoro

In questa variante, oltre ai vari ingredienti in padella, ci vanno in cottura 200 grammi di pomodori pelati sfilacciati a mano.

Broccoli affogati al vino bianco

In questa variante, in una padella con un fondo d’olio, ci vanno prima dell’aglio schiacciato e una cipolla tritata. Poi la ricetta segue la versione originale. Poco prima della fine della cottura, si sfuma con il vino bianco.

Broccoli affogati Bimby

In questa variante, la cottura avviene semplicemente cuocendo tutti gli ingredienti con gli accessori Bimby per 5 minuti.

Curiosità e consigli

  • Il nome proviene dal fatto che i broccoli restano affogati dalla propria acqua e soffocati dal coperchio che li spinge verso il basso mano a mano che avviene la cottura.
  • Si possono preparare altri ortaggi a foglia in questo modo, come le rape e le biete.