Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Flan parisien

Il flan parisien è un dolce tra i più tipici della pasticceria francese: si fa con un “guscio” di pasta brisè, all’interno della quale si adagia una crema alle uova che viene cotta in forno. Ha quindi un aspetto fortemente dorato, ma al tempo stesso è anche morbida e, naturalmente, molto gustosa. E può essere consumata in qualunque momento della giornata, dalla colazione al dopocena.

La questione dell’etimologia è importante quando parliamo del flan parisien, perché riflette le radici di questo dolce. Il termine flan, in francese medievale, e a partire da influssi linguistici germanici, indicava infatti un recipiente vuoto all’interno della quale si preparava l’antenato di questo dessert. Dessert francese che comunque presenta diversi punti di contatto con altri omologhi di altri Paesi, dall’Italia al Regno Unito, passando per il Portogallo.

Non ci deve stupire: le migrazioni dei popoli nel tempo, soprattutto in Europa e nel Mediterraneo, hanno portato alla nascita di cibi tipici che rappresentano un patrimonio culinario comune a popoli talvolta anche distanti.

In ogni caso, la preparazione del flan parisien è molto semplice se siete già bravi con la pasta brisè. È quello infatti lo scoglio iniziale. Ma ricordate: che siate pigri o che questo sia un impasto che non fa per voi, la pasta brisè si acquista anche in comodi rotoli.

Quando preparare questa ricetta?

Il flan parisien può essere consumato alla fine di ogni pasto, quindi a pranzo o a cena, ma anche a colazione o come gustosa merenda.

Preparazione

  1. Rivestite una teglia a cerniera preimburrata con la pasta brisè.

  2. Riscaldate il latte in una pentola e aggiungeteci la buccia di un limone grattugiato.

  3. Sbattete in una ciotola le uova con lo zucchero, versate l’amido di mais setacciato e poi il latte a filo. Mettete in pentola e cuocete a fuoco basso mescolando come fareste per una crema pasticciera, quindi sempre nello stesso verso, all’inizio di tanto in tanto e poi continuamente e con forza. Finché il tutto non si addensa.

  4. Aggiungete una noce di burro e amalgamatela con la crema. Fate raffreddare possibilmente su un piano di marmo.

  5. Versate la crema nella teglia con la pasta brisè. Cuocete in forno preriscaldato a 200°C per una mezz’ora.

Varianti

Flan parisien al cioccolato

In questa variante si aggiungono alla crema durante l’amalgama 30 grammi di cacao amaro in polvere. Se usate il cacao zuccherato, dovete diminuire la quantità di zucchero.

Flan parisien Bimby

In questa variante fasi e ingredienti restano gli stessi, ma il dessert si realizza con gli accessori Bimby.

Curiosità e consigli

  • Potete seguire la nostra ricetta per la pasta brisè, oppure acquistarla in comodi rotoli.
  • Potete aggiungere alla crema i gusti che volete, come per esempio cacao o caffè, versando nell’impasto un cucchiaio di questi ingredienti in polvere (il caffè però deve essere quello solubile).