Pesto modenese

L'autenticità e il gusto del pesto modenese vi lascerà a bocca aperta. Un accompagnamento immancabile per piadine e tigelle.

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

0 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Pesto modenese

Ricetta antichissima e tipica della cucina povera emiliana, il pesto modenese è realizzato con lardo e un mix di erbe e aglio. Abbinamento perfetto con le tipiche tigelle emiliane, il pesto viene utilizzato per farcire le crescentine appena fatte oppure per essere spalmato sui crostini caldi.

Chiamato anche cunza, il pesto modenese è molto semplice da preparare ed è perfetto da consumare insieme ad un vino rosso leggero. Il battuto di lardo viene preparato con molta attenzione, insieme a rosmarino e aglio. In alcuni casi, si aggiunge anche una spolverata di Parmigiano Reggiano.

Il pesto modenese può essere utilizzato sia per insaporire la carne grigliata e la cacciagione, così come condimento per la pasta. Se siete dei veri golosi e degli amanti delle specialità emiliane, potrete usare il pesto anche per la realizzazione delle piadine.

Per una serata tutta a tema emiliano, vi proponiamo la ricetta delle tigelle per accompagnare il vostro fantastico pesto modenese:

Tigelle

Quando preparare questa ricetta?

Il pesto modenese è l’ideale per una serata informale tra amici a base di tigelle e piadine.

Preparazione

  1. Disponete su una spianatoia le foglie del rosmarino e l’aglio tritando tutto finemente.

  2. Con un coltello affilato tritate il lardo. Se volete velocizzare potete utilizzare anche un frullatore, rendendo così il pesto più cremoso.

  3. Amalgamate il pesto con l’aglio e il rosmarino tritati. Mettete da parte e riponete in un barattolo. Potete aggiungere un po’ di parmigiano.

Varianti

Pesto modenese Bimby

Ancora più veloce nella preparazione, il pesto modenese con il Bimby richiede soltanto cinque minuti.

Aggiungete all’interno del boccale gli aghi di rosmarino e gli spicchi d’aglio. Tritate per 10 secondi velocità 6. Inserite il lardo, il parmigiano, sale e pepe. Mescolate per 20 secondi a velocità 5.

Curiosità e consigli

  • Il pesto modenese può conservato in frigo e preparato con qualche giorno di anticipo.
  • La ricetta tradizionale per la preparazione dei borlenghi o delle piadine con pesto modenese prevedeva anche l’aggiunta di altri ingredienti: pancetta, salsiccia e spicchi d’aglio.