Ricetta Capuliato - Roba da Donne

Capuliato

Dettagli ricetta

Preparazione

10 minuti

Difficoltà

Cottura

0 minuti

Costo

Dosi

Non disponibile

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Ingredienti

Capuliato

Capuliato è il vero nome del pesto siciliano. Si sa che il basilico è l’oro della Liguria, con cui si fa il pesto alla genovese, ma il pomodoro secco è l’oro della Sicilia, con cui si fa il pesto alla ragusana.

Il capuliato è utilizzato principalmente per condire i primi piatti di pasta, ma può essere servito con successo anche spalmato sul pane fresco, sulle bruschette oppure aggiunto a cucchiaiate per arricchire diversi sughi. Gli ingredienti sono pochi e il procedimento è semplice, ma il risultato è una conserva che racchiude tutti i profumi e i sapori più tipici del Mediterraneo.

La tradizione prevede che i pomodori secchi vengano passati nel tritacarne. Può essere che non tutti abbiano in casa questo accessorio. In alternativa, i pomodori secchi possono essere tagliati al coltello, oppure con una mezzaluna. D’altra parte, capuliato significa tritato, tagliato, battuto al coltello.

Questo condimento solitamente viene preparato al momento. Se avete a disposizione una grande quantità di pomodori secchi potete anche conservarlo nei barattoli a chiusura ermetica in frigorifero.

Siete alla ricerca di altri tipi di pesto per avere un’ampia scelta di condimenti freddi peri vostri primi piatti? Ecco a voi una delle nostre golose idee:

Pesto di rucola

Quando preparare questa ricetta?

Preparate il capuliato per condire gli spaghetti quando avete poco tempo da dedicare alla cucina ma volete ottenere un primo piatto saporito.

Preparazione

  1. Lavate i pomodori secchi e asciugateli tamponando con un canovaccio pulito.

  2. Passateli nel tritacarne o, se non lo avete, tagliateli con un coltello o con la mezzaluna. Aggiungete anche lo spicchio di aglio.

  3. Pressate i pomodori tritati in un barattolo cercando di non lasciare bolle di aria. Aggiungete olio per coprire la preparazione e aromatizzate con foglie di basilico intere, lavate e asciugate, prima di richiudere il barattolo.

Varianti

Capuliato di carne

Capuliato, come detto, significa tritato, e capuliato di carne, in Sicilia, significa carne macinata, soprattutto riferita al manzo. Con il capuliato di carne, che è praticamente un ragù, solitamente, si condisce la pasta. Per prepararlo si comincia da un soffritto a base di carota, cipolla e olio, in cui poi rosolare la carne tritata. Dopo aver sfumato con un bicchiere di vino rosso va aggiunta la passata di pomodoro, il sale, degli aromi e infine lasciata cuocere a lungo.

Capuliato Bimby

Dopo aver lavato e asciugato i pomodori secchi, inseriteli nel boccale con lo spicchio di aglio. Chiudete e procedete a colpi di turbo, aprendo il boccale e riunendo sul fondo con la spatola ogni volta. In pochissimi istanti il trito sarà pronto per essere trasferito nel barattolo e coperto di olio e basilico.

Curiosità e consigli

  • Se amate il piccante potete aggiungere del peperoncino al vostro capuliato.
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...