Dettagli ricetta

Preparazione

40 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Cassatelle di Agira

Quando parliamo di preparare in casa le cassatelle di Agira, parliamo di un procedimento eterodosso. Qualunque variante di ricetta si scelga, infatti, non sarà mai come assaggiare questi pasticcini in loco, nella provincia di Enna, in particolare nel centro di Agira, dove sono appunto tradizionali e si possono consumare nel corso di tutto l’anno.

Le cassatelle di Agira sono fondamentalmente dei fagottini di pasta frolla che vengono ripieni con un impasto che consta di farina di ceci, cacao, zucchero e due ingredienti tipici della cucina e della pasticceria sicula, ossia le mandorle e il limone.

Dopo la cottura, opzionalmente, si può spolverizzare la superficie della pasta frolla con lo zucchero a velo, ma sempre senza esagerare. Lo zucchero a velo, spesso, rischia di occultare dei sapori (e degli errori), per cui va bene se avete bruciacchiato per sbaglio un dolce, o giusto un po’ per decorazione, ma troppo zucchero a velo risulta stucchevole e fuorviante rispetto alla ricchezza di sapori di un dessert, soprattutto come questo. Meglio una spolverizzata di cannella in questo caso quindi.

Si possono consumare le cassatelle di Agira in qualunque momento della giornata, dalla colazione allo spuntino, fino al dopo pasto, pranzo o cena che siano, magari accompagnate da un bicchierino di vino dolce siciliano per concludere in bellezza un momento conviviale.

Quando preparare questa ricetta?

Le cassatelle di Agira possono essere consumate in qualunque momento della giornata: a colazione, a fine pasto, come spuntino o all’ora del tè.

Preparazione

  1. Preparare il ripieno. Tritate le mandorle tostate e grattugiate il limone.

  2. In un pentolino, mescolare mandorle, limone, zucchero e acqua. Portare a ebollizione mescolando continuamente.

  3. Aggiungere il cacao e continuare a mescolare.

  4. Aggiungere poco a poco anche la farina di ceci, continuando a mescolare. Continuare a cuocere per qualche minuto ancora.

  5. Tagliate dei cerchi di pasta frolla. Apponete un cucchiaio di ripieno al centro e richiudete formando una mezzaluna, premendo con i polpastrelli i bordi.

  6. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa un quarto d’ora o finché i fagottini iniziano a diventare dorati.

Varianti

Cassatelle di Agira al pistacchio

In questa variante, nell’impasto interno si può usare della farina di pistacchio e pistacchi tritati insieme alle mandorle.

Cassatelle di Agira Bimby

In questa variante non cambiano ingredienti e fasi di preparazione, ma tutto avviene con gli accessori Bimby.

Curiosità e consigli

  • Potete preparare la pasta frolla in casa, altrimenti potete acquistarla già pronta in rotoli.
  • Dato che la ricetta è eterodossa, si può usare anche la buccia d’arancia, se lo si preferisce, al posto di quella di limone.
  • Dal momento della preparazione del ripieno a quello in cui riempirete i fagottini, dovete mescolare di tanto in tanto il composto affinché non indurisca.