logo
Ricetta: Marmellata di visciole

Marmellata di visciole

Marmellata di visciole

Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

1 ora e 0 minuti

Costo

Dosi

4 persone

Stagioni

Ingredienti

Marmellata di visciole

La marmellata di visciole è una conserva deliziosa e versatile che si prepara in casa in primavera e si può gustare tutto l’anno, sia a colazione su pane e fette biscottate, che per farcire crostate e dolcetti. Le visciole sono  ciliegie selvatiche, presentano un colore rosso e molto intenso e hanno un sapore deciso con un retrogusto aspro: sono perfette per chi ama i sapori non convenzionali e non eccessivamente dolci. Le visciole sono ricche di vitamina C, antiossidanti, flavonoidi, polifenoli e fibra: sono un vero e proprio elisir di giovinezza!

La marmellata di visciole è semplice da preparare: occorre solo un po’ di pazienza per eliminare i noccioli, ma in fondo fa piacere ritrovare il gusto di fare le cose con calma e con le proprie mani, di mettere cura e amore nei nostri barattolini di marmellata. Vediamo insieme come preparare in casa la marmellata di visciole.

Quando preparare questa ricetta?

La ricetta della marmellata di visciole va fatta quando trovate delle ottime visciole, mature e preferibilmente di agricoltura biologica e non trattate. Le visciole si utilizzano intere e con la buccia, quindi è bene prenderle più naturali possibili.

Preparazione

  1. 1.

    Lavate le visciole sotto l’acqua corrente e poi asciugatele con un panno da cucina. Prendete un coltellino e togliete il nocciolo da tutte le vostre visciole. Man mano mettetele in una ciotola spaziosa.

  2. 2.

    Se avete il denocciolatore potete chiaramente utilizzarlo, così sarete un po’ più veloci.

  3. 3.

    Riunite in una ciotola capiente le visciole denocciolate, la mela a pezzi (con la buccia), lo zucchero e la scorza di mezzo limone tagliata a fette abbastanza grandi, unite un paio di cucchiai di succo di limone filtrato e mescolate.

  4. 4.

    Sigillate la ciotola con la pellicola trasparente e fate riposare almeno un’ora. L’ideale sarebbe aspettare 3 – 4 ore.

  5. 5.

    Versate il composto di visciole e zucchero in una pentola capiente e cuocete a fuoco dolce per circa 40 minuti da quando inizierà a bollire. Mescolate ogni tanto e, man mano, eliminate la schiuma che si formerà in superficie utilizzando un mestolo forato.

  6. 6.

    Quando la marmellata avrà raggiunto la giusta consistenza potete spegnere e invasare. Per controllare la consistenza potete fare la celebre prova del piattino: mettete un pochino di marmellata in un piatto e poi lo inclinate. Se scivola lentamente è pronta, altrimenti dovete proseguire la cottura per qualche altro minuto.

  7. 7.

    Dividete la marmellata bollente nei vasetti di vetro sterilizzati, chiudeteli ermeticamente e poi capovolgeteli in modo da formare il sottovuoto.

  8. 8.

    Fate raffreddare completamente i vasetti e poi conservateli in dispensa.

Varianti

Marmellata di visciole con il Bimby

La marmellata di visciole si può fare con il Bimby, anzi sarà ancora più facile perché non dovete nemmeno mescolare. Per la cottura dovete impostare prima 30 Minuti 100° Velocità 1, e poi proseguire con 40 Minuti Temp. Varoma Velocità 1: il secondo passaggio serve per far addensare la marmellata.

Marmellata di ciliegie

Se non trovate le visciole, o per voi sono troppo aspre, potete preparare la marmellata di ciliegie, è buonissima e perfetta per farcire le crostate.

Curiosità e consigli

  • La consistenza della marmellata è molto importante: non deve essere troppo liquida ma nemmeno troppo viscosa, quindi fate attenzione alla prova del piattino.
  • Se volete potete aromatizzare la marmellata di visciole con la vaniglia oppure con la cannella.
  • La marmellata di visciole fatta in casa si conserva fino a un anno.