logo
Ricetta: Panissa ligure

Panissa ligure

Dettagli ricetta

Preparazione

2 minuti

Difficoltà

Cottura

1 ora e 15 minuti

Costo

Dosi

-

Stagioni

Ingredienti

Panissa ligure

La panissa ligure è un’eccellenza gastronomica italiana, un cosiddetto piatto povero realizzato con la farina di ceci. Può essere servita come stuzzicante aperitivo o come snack.

Pur essendo un piatto tipico della tradizione, oggi anche in Liguria viene comunemente chiamato street food e accostato per somiglianza al famoso pane con le Panelle siciliano. Se ancora non conoscete il pane con le panelle, potete rimediare leggendo qui:

Soprattutto nella zona di Savona infatti, la panissa ligure viene mangiata passeggiando tra i carrugi, ossia le tipiche vie del centro storico, ed è proposta dai locali della zona all’interno di un pane arabo tagliato a fette, e solitamente sostituisce un pasto.

Ma le similitudini con altre ricette tipiche di altre regioni italiane non finiscono qui. Oltre che molto simile alla farinata di ceci, la panissa ligure assomiglia molto, nella realizzazione, alla polenta fritta.

Anche in Spagna hanno una ricetta molto simile che si chiama Paniza ed è tipica di Cadige.

La panissa ligure invece non ha niente a che fare con la panissa piemontese, o vercellese, un piatto unico con fagioli, riso e salame.

In versione non street food, la panissa può essere servita con un gustoso contorno, ad esempio con i cipollotti stufati, come nella ricetta che vi proponiamo.

Quando preparare questa ricetta?

La panissa ligure può essere servita con l’aperitivo durante un pranzo importante.

Preparazione

  1. 1.

    Setacciate la farina di ceci in una ciotola, unite l’acqua a filo mentre mescolate bene con una frusta per evitare che si formino i grumi. Aggiungete in pizzico di sale.

  2. 2.

    Mettete tutto su un fuoco moderato e fate cuocere per almeno un’ora mescolando spesso, proprio come se fosse una polenta.

  3. 3.

    Rovesciate il preparato cotto su una teglia molto capiente e bassa, che avrete prima foderato con la carta da forno. Lo spessore che dovrete ottenere è circa 2 cm. Lasciate raffreddare fino a che raggiunga temperatura ambiente.

  4. 4.

    Mentre si raffredda preparate i cipollotti. Tagliateli a rondelle e fateli stufare in una padella con un filo di olio e un pizzico di sale, almeno 15 minuti a fuoco basso. Tenete la padella coperta.

  5. 5.

    Siete pronte per dare la tipica forma alla vostra panissa, scegliendo tra cubi o listarelle.
    Scaldate l’olio di semi e friggete la panissa fino a farla ben dorare. Adagiatela quindi sulla carta assorbente.

  6. 6.

    Servite la vostra panissa ligure e i cipollotti ben caldi.

Varianti

Farinata di ceci

Gli ingredienti della Panissa ligure sono gli stessi della farinata di ceci, ma le differenze molte: il taglio a listarelle, la frittura e lo spessore dell’impasto. Provate comunque a realizzare anche la farinata di ceci e fateci sapere quale preferite!

Panissa ligure con Bimby

Il Bimby vi evita di dover mescolare per un’ora mentre cuocete la panissa. Basta infatti inserire tutta l’acqua nel boccale e azionare il Bimby a 100°C, fino a quando l’acqua bolle. A quel punto, versate la farina di ceci dal foro del misurino mentre il Bimby è azionato a vel. 3, aggiungete il sale e lasciate cuocere per 50 minuti a 100°C.

Mentre cuoce, potete approfittare e posizionare il Varoma sopra il coperchio per cuocere i cipollotti al vapore.

Versate poi l’impasto sulla teglia, lasciatelo raffreddare, e procedete a tagliarlo e friggerlo come nella ricetta senza Bimby.

Panissa Vercellese

Ben diversa è la Panissa Vercellese, o piemontese, una sorta di risotto molto ricco realizzato con fagioli e impasto del salame.

Ecco le dosi per 4 persone:

200g di fagioli secchi
300g di riso
100g di lardo
1 salame fresco
1 bicchiere di vino rosso
sale

Lasciate in ammollo i fagioli almeno 12 ore, poi lessateli in acqua salata per un’ora e mezza.

Preparate un soffritto con il salame sbriciolato, il lardo tagliato a cubetti e lo scalogno tritato. Unite il riso al soffritto e, una volta tostato, sfumate con il vino rosso. Irrorate il riso con il brodo di fagioli, e con i fagioli, per portarlo a cottura. Lasciatelo riposare un paio di minuti prima di servire.

Curiosità e consigli

  • come già accennato, la panissa ligure non ha niente a che vedere con la panissa piemontese, o vercellese, un piatto unico con fagioli, riso e salame.