Dettagli ricetta

Preparazione

40 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Pasta all'ortolana

La pasta all’ortolana è un piatto vegan all’origine, molto saporito con tanti ingredienti. Ma per chi non ne ha mai abbastanza di verdure e ortaggi, può essere ovviamente arricchito con altro. Abbiamo infatti pensato a una pasta all’ortolana di base, con cipolla, pomodorini, cavolfiore, zucchina e peperone, che viene decorato, quando avviene l’impiattamento, con foglie di basilico fresco e crudo.

Per quanto riguarda il taglio della pasta, abbiamo scelto dei fusilli integrali. La pasta integrale è buona e sana, contiene molte fibre, che comunque nella ricetta della pasta all’ortolana non mancano, data la presenza di tante verdure e ortaggi. Si può consumare calda ma anche fredda, il che, nei giorni d’estate più intensi, per esempio, è un valore aggiunto.

La pasta all’ortolana è molto colorata, quindi piacerà tantissimo ai bambini, ma anche gli adulti non la disdegneranno. Tra l’altro, se siete adulti, potete accompagnarla con un bicchiere di vino bianco fresco – senza dimenticare che il vino bianco può essere utilizzato opzionalmente per sfumare il condimento a fine cottura.

La ricetta della pasta all’ortolana è abbastanza veloce, quindi la potete improvvisare quando avete poco tempo da trascorrere tra i fornelli, sempre che, preventivamente, vi siate muniti dei tanti ingredienti freschi necessari che occorrono per prepararla.

Quando preparare questa ricetta?

La pasta all’ortolana è un primo piatto che può essere consumato a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Prepariamo il condimento. Puliamo o laviamo e tagliamo opportunamente gli ortaggi: la cipolla va tritata finemente, mentre il peperone deve essere tagliato a quadretti, la zucchina a rondelle, il cavolfiore un po’ come capita e i pomodorini a metà.

  2. Cuocete questi ingredienti in una padella con un fondo d’olio, rivoltandoli di tanto in tanto. A fine cottura aggiustate di sale e pepe.

  3. Bollite la pasta integrale secondo i tempi di cottura indicati sulla confezione.

  4. Scolate la pasta e conditela con il contenuto della padella.

  5. Quando impiattate, decorate con foglie di basilico.

Varianti

Pasta all’ortolana con sugo

In questa versione aggiungete al condimento quattro cucchiai di passata di pomodoro in cottura.

Pasta all’ortolana light

In questa variante il condimento avviene soltanto con un filo d’olio crudo, le zucchine grigliate e i pomodorini crudi.

Pasta all’ortolana al forno

Questa variante non è vegan, perché pasta e condimento vengono messi in una teglia da forno insieme con 250 grammi di besciamelle e 100 grammi di mozzarella a cubetti. Tutte le parti vengono distribuite uniformemente in teglia e si cuoce a forno preriscaldato a 180°C per un quarto d’ora circa. Ricordate però di scolare la pasta un paio di minuti prima che sia completo il tempo di cottura quando la bollite.

Curiosità e consigli

  • Potete arricchire il condimento con altri ortaggi, come melanzane, asparagi o carote.
  • Abbiamo utilizzato la pasta integrale, ma anche quella bianca va benissimo se preferite.