Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

0 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Trifle

Il trifle è un dessert al cucchiaio di origine anglosassone. I tre ingredienti che lo compongono sono una crema o la panna, frutta fresca, una base dolce sbriciolata o croccante.

Se il dolce è per adulti, la base dolce sbriciolata è prima imbevuta in un vino liquoroso, che in Inghilterra è il tipico Sherry. Se invece il dolce è anche per i bambini, il vino può essere semplicemente sostituito con un succo di frutta o con uno sciroppo di acqua e zucchero.

La versione più veloce del trifle prevede che ad essere sbriciolati siano dei biscotti che si inzuppano facilmente. Se invece volete preparare tutto in casa voi, potete partire da una base di pan di spagna. I biscotti più utilizzati sono i savoiardi, come avviene per altri dolci che li utilizzano come base grazie alla loro versatilità. Provate ad esempio a realizzare questa torta con i savoiardi, se ve ne avanzano dopo aver preparato il vostro trifle.

Dolce con Savoiardi

Versioni ancora più golose del trifle suggeriscono di aggiungere una guarnizione di panna montata, oppure del cioccolato fondente. Di certo il trifle è un dolce inglese, ma basta poco per renderlo così inconfondibilmente italiano: una tazzina di caffè espresso in cui intingere i biscotti, e l’italian trifle è servito.

Quando preparare questa ricetta?

Preparate il vostro trifle come dessert di un pranzo importante.

Preparazione

  1. Sbucciate la mela e tagliatela a dadini, poi irroratela con il succo di limone per non farla annerire. Lavate e tagliate le fragole, poi asciugatele e tenetele da parte.

  2. Sbriciolate i savoiardi e mischiateli con i cereali croccanti. 

  3. Montate la panna per dolci con lo zucchero a velo.

  4. Componete i vostri trifle direttamente nei bicchieri in cui li servirete: iniziate da una base con la mela e le fragole, poi aggiungete a strati la parte di biscotti e cereali croccanti e la panna zuccherata. Riempite il bicchiere e concludete con una guarnizione di fragole e cereali.

  5. Conservate in frigorifero fino al momento di servire.

Varianti

Trifle con pandoro

Un’ottima idea per terminare il pandoro avanzato dopo le feste è quella di riutilizzarlo per realizzare un trifle post natalizio.

Basta tagliare il pandoro prima a sottili fette nel verso orizzontale, poi a cerchi tondi usando direttamente il bordo del bicchiere nel quale si vuole servire il dolce. Dopo aver spennellato i cerchi di pandoro con il liquore, oppure con il succo di frutta, bisogna solo alternarli alla frutta fresca e alla crema che si ha scelto per ottenere un delizioso dessert al cucchiaio.

Trifle con biscotti sbriciolati

In assenza di savoiardi, tutti i biscotti possono essere utilizzati nel vostro trifle. Sicuramente i biscotti al cioccolato lo rendono più goloso, mentre i biscotti secchi possono essere utilizzati per una versione più light. Potete sia sbriciolarli grossolanamente che inzupparli interi.

Curiosità e consigli

  • Il trifle è un perfetto dolce estivo: non richiede cottura, si serve fresco, è ancora più buono con la frutta di stagione.