diredonna network
logo
Ricetta: Zenzero candito

Carne alla Genovese

Cipolline in agrodolce

Rame di Napoli

Baci di Alassio

Filetto alla Rossini

Speculoos

Topinambur al forno

Tagliatelle al forno

Zucchine alla poverella

Cotton cake

Zenzero candito

Dettagli ricetta

Preparazione

10 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per circa 500 g. di zenzero candito

Stagioni

Ingredienti

Zenzero candito

Lo zenzero candito è una conserva semplice da preparare in casa e anche genuina, in quanto la radice mantiene tutte le sue proprietà salutari. Il suo sapore è misto tra il dolce dello zucchero e il piccante tipico dello zenzero: entrambi i sapori si compensano alla perfezione. Lo zenzero candito può essere gustato a mo’ di caramella, oppure si rivela essere un ottimo alleato nella preparazione di dolci e di tisane.

Fra le proprietà dello zenzero fresco c’è anche quella di ottimo antiacido per lo stomaco, quella digestiva e quella di calmante per la tosse: si tratta infatti di una radice dalle numerose proprietà benefiche! Seguiteci per scoprire come prepararlo in casa.

Quando preparare questa ricetta?

Lo zenzero candito si prepara quando si vogliono preparare dei dolci che utilizzano la frutta candita all’interno.

Preparazione

  1. 1.

    Pulite lo zenzero con un pelapatate, quindi lavatelo e affettatelo sottilmente (ideale se volete gustarlo a caramella) o tagliatelo a cubetti (ideale per la preparazione di dolci). Ponete tutto in una pentola e ricoprite di acqua fredda fino a coprire lo zenzero.

  2. 2.

    Portate a bollore il tutto, dopodiché fatelo cuocere a fuoco bassissimo per circa 40 minuti. Tenete presente che lo zenzero dovrà venire fuori molto morbido. Trascorso questo tempo, scolatelo, pesatelo e versate nella pentola lo stesso peso di zucchero.

  3. 3.

    Unite nuovamente dell’acqua fredda fino a ricoprire lo zenzero. Mescolate tutto a fuoco basso e fate cuocere per circa 30 minuti. Mescolate di tanto in tanto fino a che non si sarà ottenuto uno sciroppo. A questo punto spegnete il fuoco e ponete lo zenzero su carta da forno ad asciugare.

  4. 4.

    Quando sarà ben freddo, passate ogni fettina o cubetto nello zucchero semolato e conservate lo zenzero candito in vasetti di vetro ben sterilizzati e chiusi ermeticamente.

Varianti

Biscotti con zenzero candito

I biscotti con lo zenzero candito si preparano preriscaldando il forno a 180° come primo passaggio. Successivamente la placca viene rivestita con carta da forno e si passa all’impasto dei biscotti.

Tritate le mandorle insieme allo zenzero candito. In una ciotola a parte mescolate la farina con il lievito e il sale. Unite il burro morbido insieme allo zucchero e alla vaniglia. Unite un uovo e mescolate molto bene.

In ultimo unite le mandorle e lo zenzero tritati in precedenza e lavorate l’impasto fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo dalla quale formerete i biscotti.

Cuocete i biscotti ottenuti a 180°C per circa 15 minuti. Trascorso questo tempo, sfornate, lasciate raffreddare e servite i biscotti allo zenzero candito.

 

 

 

Curiosità e consigli

  • Lo zenzero candito si conserva in un vasetto di vetro ben sterilizzato per circa 1 mese;
  • Potrete utilizzare lo zucchero semolato come indicato in ricetta, oppure lo zucchero di canna;
  • Può essere utilizzato in varie preparazioni dolci come torte, creme e biscotti.