Dettagli ricetta

Preparazione

2 ore e 30 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 8 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Bignè craquelin

I bigné craquelin rappresentano dei dolcetti molto speciali di piccola pasticceria, ma possiedono anche una variante salata. Quelli dolci constano di una pasta choux con un dischetto di frolla posta sulla sommità. Quando i due impasti vengono cotti insieme come vi spieghiamo, l’aspetto superiore della frolla non sarà liscio, ma avrà un’impressione “croccante” al tatto, impressione che questi dolcetti assumono anche una volta in bocca.

Per farcire i bigné craquelin dolci basta un po’ di panna montata con zucchero e vaniglia: la preparazione dei due impasti non è proprio semplice, soprattutto per coloro i quali sono alle prime armi in cucina, così siamo ricorsi a una farcitura più facile da realizzare. Tuttavia possono essere anche ripieni in altri modi, per esempio con la crema al burro o con la crema chantilly.

Ancor più versatili sono i bigné craquelin salati, con cui potrete stupire i vostri ospiti durante una cena in piedi oppure un aperitivo: rappresentano infatti un finger food di forte impatto visivo e di gran gusto.

I bigné craquelin salati possono essere tra l’altro farciti in modo diverso e quindi creare una varietà all’interno della vostra offerta: lasciate andare la fantasia con ingredienti di base come il formaggio spalmabile, la maionese o la salsa tartara, la carne macinata, il salmone e così via.

Quando preparare questa ricetta?

I bigné craquelin sono dolcetti da consumare a fine pasto oppure all’ora del tè o della merenda.

Preparazione

  1. Prepariamo in primo luogo la pasta choux. In una pentola unite l’acqua, 20 grammi di zucchero e 50 di burro con il sale.

  2. Portate a bollore, spegnete il fornello e aggiungete la farina 00 setacciata. Continuate a mescolare fino a che l’impasto non si staccherà dalle pareti.

  3. Incorporate le uova, prima una e poi l’altra, mescolando con uno sbattitore a gancio.

  4. Quando il vostro impasto diventerà liscio, mettetelo nella sac a poche.

  5. In una teglia rivestita da carta forno, lasciate con la sac a poche i vostri fiocchetti di impasto (come per i bigné) ben distanziati tra loro.

  6. Prepariamo la frolla. Mescoliamo insieme la farina 0 con 40 grammi di zucchero e 30 di burro, fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Mettiamolo in una ciotola, copriamolo con la pellicola e poi nel frigo per un’oretta circa.

  7. Tiriamo fuori la frolla dal frigo e stendiamola con il matterello. Ritagliamo dei piccoli cerchi: per avere un’idea, è la circonferenza dei classici bicchieri da mezzo quinto.

  8. Appoggiate un dischetto di frolla su ogni fiocchetto di pasta choux sulla teglia da forno.

  9. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 25 minuti e poi lasciate raffreddare, magari su un piano di marmo.

  10. Montate la panna insieme allo zucchero rimanente e un po’ di vaniglia.

  11. Tagliate a metà i bignè ricoperti di frolla come fossero panini, farciteli con la panna e richiudete.

Varianti

Bignè craquelin salati

In questa variante, preparate una pasta choux in cui lo zucchero è ridotto a un pizzico. Mentre per la pasta frolla non solo eliminate lo zucchero, ma ci aggiungete 10 grammi di sale. Potete farcirli come volete: con l’insalata russa, con del formaggio spalmabile che avrete mescolato con rucola tritata, con la tzatziki, ma anche con una crema spalmabile al tonno o salmone di tipo industriale.

Curiosità e consigli

  • Se non li servite subito e se fa molto caldo, è meglio sistemarli un po’ in frigo perché la panna non smonti.
  • Potete colorare i dischi con del colorante alimentare per ottenere dei craquelin di diverso aspetto.