Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Farofa

La farofa è un piatto molto utilizzato in Brasile, dove costituisce una ricetta tradizionale. La sua genesi risale al periodo coloniale e si tratta fondamentalmente di un contorno che viene usato per piatti di carne, di pesce o anche, soprattutto in tempi più recenti, di verdure.

Fondamentalmente, per preparare la farofa, si esegue la tostatura della farina di mais, che poi viene arricchita da un tipo di grasso, che può essere di origine vegetale o animali, e da ortaggi, in primis la cipolla, ma anche altri tipi di ingredienti, come la carne o addirittura la frutta. Molto popolare è, ad esempio, la farofa alla banana.

Quindi sì, la farofa è un contorno, spesso abbinato alla feijoada, ma nel momento in cui viene arricchito nel modo in cui vi mostriamo nella ricetta che trovate qui, potrebbe anche rappresentare un piatto unico, da consumare sia in casa che fuori casa, perché è uno dei piatti ideali da trasportare utilizzando una schiscetta.

L’ingrediente fondamentale della farofa però resta la farina di mais, che è un ingrediente molto utilizzato in diverse cucine tipiche in tutto il mondo. In Brasile, in particolare, è l’elemento fondante di molti piatti, tra cui anche una speciale polenta. Inoltre la farina di mais è naturalmente priva di glutine, il che rende l’alimento adatto ai celiaci ma anche a chi soffre di altre allergie o intolleranze a questa sostanza.

Quando preparare questa ricetta?

La farofa è un contorno che può essere consumato a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Prima si eseguono tutte le operazioni preparatorie. Pulite la cipolla e tritatela. Lavate il peperone e tagliatelo a pezzettini sottili. Lavate e pulite la carota e tagliatela a julienne. Tagliate a cubetti la pancetta se le fette sono intere. Sbattete l’uovo in una ciotola.

  2. In una padella, lasciate sciogliere il burro e fate dorare la cipolla.

  3. Nella ciotola con l’uovo, aggiungete e mescolate il peperone, la carota e la pancetta.

  4. Versate l’amalgama ottenuta nella padella e cuocete per qualche minuto.

  5. Aggiungete la farina di mais e tostate ancora per qualche minuto, mescolando tutti gli ingredienti.

Varianti

Farofa di banana

In questa variante, si usa la farina di mais, la cipolla, il burro, un uovo, e un paio di banane. In una padella si fa sciogliere il burro e si lascia dorare la cipolla dopo averla tritata. Si tagliano a fette le banane e le si condisce con l’uovo sbattuto: il tutto viene cotto lievemente per qualche minuto nella padella con olio e cipolla. Infine si versa la farina di mais e la si lascia tostare mescolando tutti gli ingredienti insieme.

Curiosità e consigli

  • Al piatto si possono aggiungere delle erbe aromatiche, come per esempio il prezzemolo o la menta.
  • Al posto del burro, potete usare 50 millilitri di olio di oliva.