Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Pappardelle con verdure

Le pappardelle con verdure sono un primo piatto vegan all’origine. Significa che la ricetta contiene solo ingredienti di origine vegetale e quindi è potenzialmente adatta a tutte le filosofie alimentari. Tuttavia anche i piatti inclusivi hanno dei limiti: la preparazione non è infatti adatta a coloro che presentano allergie o intolleranze al singolo ingrediente.

Questa è una ricetta-canovaccio: significa che ogni ingrediente può essere sostituito con altri che facciano al caso proprio, purché la pasta sia sostituita con altra pasta (per esempio quella tradizionale con quella integrale o quella senza glutine), oppure una verdura con un’altra verdura e un ortaggio con un altro ortaggio. Potete accostare le pappardelle con verdure con un piatto di vino bianco molto secco, magari dello stesso tipo che avete usato per cucinare.

Per preparare le pappardelle con verdure, vi occorre una pignatta per cuocere i vegetali in umido. La pignatta è anche suggestiva da portare in tavola, dopo che avrete terminato al suo interno la cottura delle pappardelle. Inoltre la composizione dei materiali fa sì che la pignatta mantenga il calore e anzi continui anche un po’ la cottura, dopo che è stata tolta dal fornello.

Tuttavia, se non avete una pignatta, anche una padella antiaderente può andare benissimo, anche se è meglio una padella in pietra lavica, perché condivide alcune caratteristiche fisiche con la pignatta.

Quando preparare questa ricetta?

Le pappardelle con verdure sono un primo piatto da consumare a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Pulite la verza e tagliatela o spezzatela in pezzi grossolani. Pelate le patate e tagliatele a cubetti. Pulite, lavate e tagliate a cubetti le carote. Lavate i pomodorini. Pulite l’aglio e schiacciatelo.

  2. In una pignatta con un fondo d’olio, fate rosolare insieme tutti gli ingredienti, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco e aggiustate di sale.

  3. Intanto fate bollire le pappardelle in una pentola con abbondante acqua salata. Scolate un minuto prima rispetto al tempo indicato sulla confezione.

  4. Versate le pappardelle nella pignatta, mescolate tutto insieme e portate in tavola, decorando i piatti con qualche foglia di basilico fresco.

Varianti

Pappardelle con verdure al forno

In questa variante si condiscono le pappardelle con le verdure in pignatta e 250 grammi di besciamelle. Si mette tutto in una teglia da forno spennellata di olio di oliva e si ricopre la superficie della ricetta con parmigiano grattugiato. Si cuoce il tutto a 180°C in forno preriscaldato per un quarto d’ora dirca.

Curiosità e consigli

  • La pignatta prosegue un po’ la cottura anche quand’è in tavola e mantiene il calore: per questo tipo di preparazioni è ottimale. Ma se non l’avete va bene anche una padella antiaderente, specialmente se in pietra lavica.
  • Potete usare altre verdure in aggiunta o in alternativa a quelle indicate.