logo
Ricetta: Parrozzo

Parrozzo

Dettagli ricetta

Preparazione

10 minuti

Difficoltà

Cottura

1 ora e 0 minuti

Costo

Dosi

per 8/10 persone

Stagioni

Ingredienti

Parrozzo

Il Parrozzo è un dolce tipico abruzzese che viene preparato tradizionalmente per le feste di Natale.

La storia del Parrozzo ha inizio esattamente cent’anni fa, nella bottega di un mastro pasticcere che ebbe l’onore di farlo conoscere per primo a un grande poeta. Sembra un romanzo e invece è la storia del Parrozzo.

Nel 1919 Luigi D’Amico, pasticcere di Pescara, ebbe l’idea di realizzare un dolce dalla forma a semisfera e dal colore giallo, prendendo spunto dal pane povero che preparavano i contadini con la farina di mais. Quel pane, cotto nel forno a legna, aveva una crosta particolarmente scura e veniva definito pane rozzo.

Il dolce di D’Amico ricreava la crosta scura con la cioccolata, e il giallo della farina di mais con le uova. Una volta ottenuta la ricetta desiderata, D’Amico aveva voluto far provare il dolce ad un affezionato cliente: Gabriele D’Annunzio. Il vate non solo aveva apprezzato talmente il dolce da contribuire a coniarne il nome, ma aveva addirittura dedicato al dolce un sonetto dialettale.

Non pensate però che il Parrozzo sia un dolce difficile da realizzare: gli ingredienti necessari sono pochi così come le fasi della preparazione. Volete realizzare un menù interamente abruzzese? Provate a realizzare i calcionetti!

Quando preparare questa ricetta?

Preparate il parrozzo a Natale.

Preparazione

  1. 1.

    Iniziate tritando le mandorle in un mixer: dovete ridurle in polvere.

  2. 2.

    Separate i tuorli dagli albumi. Montate gli albumi a neve ben ferma e, a parte, i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una consistenza spumosa.

  3. 3.

    Al composto di tuorli e zucchero aggiungete il burro morbido, la polvere di mandorle, la farina e la fecola di patate.

  4. 4.

    Incorporate quindi delicatamente gli albumi mescolando dal basso verso l’alto per non smontarli.

  5. 5.

    Imburrate e infarinate uno stampo da zuccotto e versate tutto l’impasto al suo interno. Infornate a 180 °C per un’ora circa.

  6. 6.

    Una volta che la torta è cotta e sformata, lasciatela raffreddare su una griglia. Nel frattempo, in un pentolino, sciogliete il cioccolato fondente con il burro.

  7. 7.

    Quando la torta sarà fredda ricopritela con il cioccolato fuso, facendolo ben aderire. Una volta che si sarà solidificato potrete servire la torta.

Varianti

Parrozzo Bimby

Per prima cosa montate gli albumi a neve fermissima e poi metteteli da parte. Tritate le mandorle nel boccale iniziando a vel. 1 e proseguendo fino a vel. 10, poi mettetele da parte. Inserite nel boccale lo zucchero e frullatelo con qualche colpo a vel. turbo.
Aggiungete i tuorli, farina e fecola di patate, mescolate un minuto a vel. 3. Aggiungete anche le mandorle tritate e il burro fuso.
Mescolate ancora un minuto vel. 3. Trasferite quindi il composto in una ciotola e amalgamate gli albumi mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.
Trasferite il composto in uno stampo da zuccotto imburrato e infarinato, cuocetelo un’ora a 180°C.
Nel boccale pulito mettete il cioccolato e tritatelo vel. turbo. Aggiungete poi mezzo bicchiere di latte e fatelo sciogliere a 60°C vel. 4. Utilizzatelo per ricoprire la torta una volta che sarà fredda.

Parrozzo al cioccolato bianco

Potete ricoprire il Parrozzo anche con il cioccolato bianco. Certo, non sarà secondo la tradizione, ma il gusto sarà comunque delizioso.

Curiosità e consigli

Se non dovete servire il dolce ai bambini, aggiungete all'impasto qualche cucchiaio di liquore tipo l'Amaretto di Saronno.