Dettagli ricetta

Preparazione

40 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Ravioli ai funghi

I ravioli ai funghi sono un gustoso piatto a base di pasta ripiena che può essere preparato in casa, combinando una sfoglia di pasta all’uovo con del ripieno a base di funghi e prosciutto.

Per questa preparazione abbiamo scelto i funghi chiodini, che però per alcuni potrebbero risultare ostici dal punto di vista della pulizia. Avete due soluzioni davanti a voi, se dovesse essere un problema: o utilizzare i funghi chiodini in scatola all’olio, oppure scegliete un altro tipo di fungo, dal porcino allo champignon. Se optate in particolare per il porcino, consigliamo di aggiungere alla padella del ripieno a fine cottura qualche scaglia di tartufo nero.

Le fasi di preparazione per i ravioli ai funghi consistono in due filoni: da un lato c’è la classica preparazione della sfoglia di pasta all’uovo, in cui usate un uovo ogni 100 grammi di farina 00, mentre dall’altro lato c’è una lieve cottura dei funghi e del prosciutto tritati grossolanamente in una padella con un fondo d’olio.

Come per molte paste ripiene a base di vegetali, anche per i ravioli ai funghi del burro fuso per condire appare essere un must. Tuttavia potete optare per una salsa a base di funghi e pomodorini in umido da realizzare in pignatta. Completano il quadro delle piccole decorazioni con ravanelli a fettine e fiori eduli.

Quando preparare questa ricetta?

I ravioli ai funghi sono un primo piatto a base di pasta ripiena che può essere consumato a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Mescolate la farina alle uova in modo da ottenere un impasto elastico ma non molle. Utilizzate dell’altra farina per impermeabilizzare la spianatoia di lavorazione.

  2. Stendete l’impasto prima con un matterello. Poi sfogliatelo con la macchinetta per la pasta.

  3. Utilizzando un bicchierino (per esempio se avete il mezzo quinto è perfetto), tagliate dei cerchi nella sfoglia di pasta ottenuta. Il numero dei cerchi deve essere pari: quindi se occorre, reimpastate e sfogliate anche i ritagli avanzati a piacere.

  4. Intanto, in una padella con un fondo d’olio, cuocete i funghi e il prosciutto, dopo aver lavato i funghi e aver tritato entrambi gli ingredienti in maniera grossolana. Aggiustate di sale.

  5. Prendete un cucchiaino del ripieno ottenuto e mettetelo al centro di uno dei cerchi. Coprite con un altro cerchio, premendo sui bordi con i polpastrelli, in modo che la chiusura del raviolo sia efficace e non si riapra in cottura.

  6. Bollite in abbondante acqua salata i ravioli ottenuti per circa 5 minuti e condite a piacimento. Servite caldi.

Curiosità e consigli

  • Il condimento perfetto per questi ravioli è il burro fuso. Tuttavia, si può preparare un condimento in umido sempre a base di funghi: in una pignatta con un fondo d’olio, cuocete dei pomodorini tagliati a metà e dei funghi abbastanza grandi tagliati a metà o in quattro (qualità preferite champignon crema o champignon portobello). Lasciate cuocere finché i liquidi di cottura non si ritirano. Potete anche sfumare con vino bianco e dovete aggiustare di sale e pepe.
  • Potete preparare i ravioli anche con un raviolatore se lo avete, prenderanno la forma che è per loro predisposta.