logo
Ricetta: Sgroppino al limone

Sgroppino al limone

sgroppino al limone

Dettagli ricetta

Preparazione

5 minuti

Difficoltà

Cottura

0 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Sgroppino al limone

Lo sgroppino al limone è un fine pasto cremoso e gustoso che funge anche da digestivo grazie alle proprietà rinfrescanti del limone. Questo agrume, infatti, è in grado di alleviare anche il senso di pesantezza dovuta a un pasto eccessivo.

Il suo vero nome, sgropin, dichiara apertamente le origini venete di questo dessert. Questa parola dialettale, da leggere con l’accento sulla i, significa sorbetto. Si tratta infatti di una preparazione molto simile a quella del sorbetto al limone, ma lo sgroppino è sempre, rigorosamente, alcolico.

Per rispettare ciò che insegna la tradizione veneta, e utilizzare tra l’altro ottimi prodotti del territorio, l’alcol si aggiunge grazie al prosecco, ma in alcune ricette tra gli ingredienti si può trovare anche la vodka, in aggiunta o sostituzione al prosecco.

Le prime testimonianze dell’uso dello sgroppino risalgono addirittura al 1500: nella repubblica di Venezia veniva servito ai banchetti della nobiltà come intermezzo tra le portate di carne e quelle di pesce. Questo suo uso si mantiene ancora oggi, soprattutto durante i banchetti nuziali o durante i lauti pranzi delle festività.

Per un consumo più quotidiano invece si può servire un ottimo sgroppino al limone in sostituzione al dessert, ma c’è chi in estate lo consiglia anche come aperitivo.

Quando preparare questa ricetta?

Preparate lo sgroppino al limone ogni volta che volete offrire un delicato fine pasto agli ospiti.

Preparazione

  1. 1.

    Preparate uno sciroppo facendo sciogliere lo zucchero nell’acqua in un pentolino, a fuoco dolce.

  2. 2.

    Aggiungete il succo di limoni poi lasciate raffreddare. Versate il tutto nei contenitori per formare il ghiaccio, poi una volta congelati lasciateli a temperatura ambiente per 20 minuti e frullateli in un mixer o frullatore abbastanza potente.

  3. 3.

    Aggiungete il prosecco, la vodka e la panna e frullate ancora.

  4. 4.

    Lasciate il tutto in freezer almeno una notte, poi togliete dal freezer almeno 10 minuti prima di servire lo sgroppino.

Varianti

Sgroppino al limone analcolico

Lo sgroppino al limone in versione analcolica è un sorbetto a cui è stata aggiunta della panna, oppure del latte per una versione ancora più leggera.

Non aggiungete prosecco e vodka alla ricetta originale, ma potete aggiungere altri profumi come della menta, del basilico o alcuni frutti di bosco a decorazione.

Sgroppino al limone Bimby

Provate una ricetta diversa grazie al Bimby. Congelate circa 300 ml di latte nei contenitori per i cubetti di ghiaccio. Polverizzate 100g di zucchero con alcuni colpi di turbo. Poi inserite nel boccale anche i cubetti di latte ghiacciato e il succo di 4 limoni. Mescolate 2 minuti a vel. 6. Aggiungete il prosecco e la vodka e mescolate ancora 1 minuto. Se volete, il vostro sgroppino è pronto da servire anche senza rimanere una notte in freezer.

Sgroppino al limone amalfitano

Anche ad Amalfi, la patria dei limoni, realizzano una versione particolare dello sgroppino, che prevede l’aggiunta di albumi montati. Dopo aver sciolto lo zucchero in acqua, per avere lo sciroppo, unite il succo dei limoni e lasciate raffreddare. Montate a neve 2 albumi e aggiungeteli ai liquidi, mescolando con cura. Unite la vodka, mescolate ancora e riponete in freezer, mescolando di tanto in tanto fino al momento in cui raggiungerà la cremosità voluta e sarà pronto da servire.

Curiosità e consigli

  • Se volete una versione veramente alcolica dello sgroppino, potete aggiungere anche della grappa.