Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

per 8 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Torta di riso alle pesche

La torta di riso alle pesche è un dessert adatto a moltissime persone, con l’eccezione di coloro che hanno un’allergia o un’intolleranza alle pesche oppure ai singoli ingredienti che vi sono contenuti. È adatta a moltissimi perché non contiene glutine né lattosio, e quindi può essere assaporata con la massima sicurezza sia da chi è celiaco, sia dagli intolleranti al lattosio. Ed è anche vegan.

Si tratta di una torta abbastanza tipica, in cui si prepara un impasto a base di farina – nel nostro caso di riso, con l’aggiunta di amido di mais – un po’ di zucchero e delle uova, del lievito istantaneo, una componente grassa rappresentata dall’olio di riso e un po’ di latte di riso per fluidificare l’impasto.

La superficie poi viene decorata con le pesche, che però devono restare morbide in cottura e quindi vanno spolverizzate con lo zucchero o con un cucchiaio di miele diluito nell’acqua – ma in quest’ultimo caso la ricetta smette di essere vegan, a meno che non si conosca direttamente un apicoltore che esercita con metodi eticamente ortodossi.

Potete usare una normale tortiera per preparare la torta di riso alle pesche. Tuttavia questo dessert tende a crescere verso il centro, per cui, soprattutto se siete alle prime armi in cucina, vi consigliamo di ricorrere a una teglia per ciambelle, che così vi evita il dilemma del centro.

Quando preparare questa ricetta?

La torta di riso alle pesche può essere consumata a colazione o a merenda, ma anche a fine pasto e quindi a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. In una ciotola, versate la farina di riso e l’amido di mais setacciati. Aggiungete il lievito in polvere e mescolate.

  2. Rompete dentro la ciotola le due uova, aggiungete l’olio di riso, lo zucchero. Versate anche un po’ di latte di riso, per ottenere un impasto più fluido. Amalgamate con un po’ di limone grattugiato.

  3. In una teglia spennellata con olio di riso, versate il composto.

  4. Pulite le pesche, tagliatele a fette e disponetele sulla superficie dell’impasto. Spolverizzate con zucchero semolato.

  5. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti: controllate la cottura con uno stuzzicadenti lungo.

Varianti

Torta fredda di riso alle pesche

In questa variante, si cuociono 200 grammi di riso per risotti in una pentola con del latte, 125 grammi di burro e mezzo baccello di vaniglia. Si toglie la vaniglia, si lavano e si rompono due uova e si mescolano con il riso e un altro po’ di latte – un cucchiaio o due. Dopo di che si versa tutto in una tortiera e si ricopre la superficie con fette di pesche sbucciate. In un pentolino, si sciolgono 50 grammi di gelatina di albicocche con un cucchiaino di brandy e si spennella in superficie. Va posta in frigo e tenuta almeno un’ora prima di essere consumata.

Curiosità e consigli

  • Se non vi piacciono le pesche o siete allergici, potete preparare questa torta con qualunque altro frutto.
  • La superficie della torta, anziché essere spolverizzata con lo zucchero, può essere spalmata con un cucchiaio di miele diluito in acqua.