diredonna network
logo
Ricetta: Funghi gratinati

Muffin alle mele

Torta di grano saraceno

Plumcake al limone

Patate viola al forno

Rotolo di frittata

Pasta ncasciata

Pane di segale

Salsa tartara

Kimchi

Pettole

Funghi gratinati

Dettagli ricetta

Preparazione

10 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

Per 4 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Funghi gratinati

Conoscete i funghi gratinati? Sono un contorno delizioso e facilissimo da preparare, molto gradito a tutti. Per questa preparazione si scelgono dei deliziosi funghi champignon che, successivamente, vengono conditi con un composto di pangrattato, prezzemolo e parmigiano grattugiato.

Volete scoprire come prepararli? Seguiteci!

Quando preparare questa ricetta?

I funghi gratinati vengono preparati per accompagnare in particolare piatti a base di carne.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa preriscaldate il forno a 200°C e nel frattempo pulite i funghi con un panno umido per eliminare eventuali residui di terra, e tagliateli in pezzi non troppo piccoli.

  2. 2.

    Raccoglieteli in una ciotola e conditeli con olio extravergine d’oliva, sale, prezzemolo fresco tritato e del pangrattato. Mescolateli molto bene e trasferiteli in una teglia da forno ben oliata.

  3. 3.

    Infornateli per circa 20 minuti o comunque fino a che i funghi non saranno ben appassiti e il pangrattato non sarà diventato ben croccante. Sfornate i funghi gratinati e serviteli in tavola ben caldi.

Varianti

Funghi ripieni gratinati

I funghi ripieni gratinati al forno si preparano eliminando la terra in eccesso dai funghi con un panno umido, dopodiché si stacca delicatamente il gambo facendo attenzione a non rompere il cappello. Si puliscono i gambi e si tritano, quindi si fanno soffriggere in padella con uno spicchio d’aglio per circa 5 minuti.

Al termine della cottura si unisce il prezzemolo tritato e si regola di sale e pepe. Si mescola bene il tutto e, non appena i funghi saranno cotti, si trasferiscono in una ciotola e si uniscono il pangrattato e dell’altro prezzemolo. Nel frattempo si spellano per bene i cappelli e si dispongono in una teglia foderata di carta forno.

Si riempiono con l’impasto preparato e si irrorano con un filo d’olio extravergine d’oliva. Si infornano in forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti o comunque fino a che non saranno ben gratinati. Serviteli in tavola ben caldi.

Funghi gratinati in padella

I funghi gratinati in padella si preparano pulendo questi ultimi ed eliminando quindi tutta la parte terrosa presente. Successivamente si prepara il composto che occorre per la gratinatura, quindi si tritano l’aglio e il prezzemolo e si uniscono il pangrattato e il parmigiano grattugiato.

Si regola di sale e pepe e nel frattempo si unge una padella con dell’olio extravergine d’oliva. Si cospargono i funghi col composto preparato e si versano in padella. Si irrora la superficie con abbondante olio extravergine d’oliva, quindi si fanno cuocere in padella per 20 minuti, avendo cura di coprirla con un coperchio e facendo attenzione a che i funghi non si attacchino sul fondo.

Serviteli in tavola ben caldi.

Funghi trifolati

I funghi trifolati sono semplici da preparare e sono un contorno gustoso e leggero. Possono essere abbinati a diversi piatti e sono molto versatili.

Possono essere utilizzati sia per condire un risotto, che per essere accostati a piatti a base di carne o pesce. Questa è la ricetta che dà maggiore risalto al sapore dei funghi. Seguite la nostra ricetta per prepararli.

Curiosità e consigli

  • I funghi gratinati si conservano ben chiusi in un contenitore ermetico posto in frigorifero per al massimo 2-3 giorni.
  • Si sconsiglia la congelazione.
  • I funghi non vanno mai lavati perchè sono delle spugne e assorbirebbero tanta acqua, andando a compromettere la riuscita della ricetta.
  • Possono essere farciti a piacimento e con gli aromi che più preferite.