diredonna network
logo
Ricetta: Torta Pane degli Angeli

Sponge cake

Funghi ripieni

Torta rovesciata all'ananas

Verdure al forno

Torta angelica

Pizza di scarola

Fiocchi di neve

Maiale in agrodolce

Pasta risottata

Insalata nizzarda

Torta Pane degli Angeli

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

35 minuti

Costo

Dosi

per 8 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Torta Pane degli Angeli

La torta pane degli angeli, meglio conosciuta come angel cake, è una famosa torta americana che deve il suo nome alla leggerezza e agli ingredienti che vengono utilizzati per la sua realizzazione.

Infatti, questo dolce è preparato senza grassi e solo ed esclusivamente con albumi d’uovo.

Viene poi cotta in forno, ma in uno stampo specifico molto alto con il fondo piatto ed estraibile.

Il risultato sarà una torta morbidissima e molto delicata che potrete accompagnare con numerose salse, prima fra tutte una buonissima fonduta di cioccolato.

Se vi piace farcita, optate per una golosa crema chantilly.

Una variante di questa golosissima torta è sicuramente la chiffon cake.

Chiffon cake

Cosa cambia rispetto all’angel cake?

Sicuramente alla vista nulla, perché entrambe sono torte molto soffici e delicate.

Cambiano però gli ingredienti.

Se nell’angel cake si utilizzano solo gli albumi, nella chiffon si utilizzano anche i tuorli e si aggiunge il limone insieme alla bacca di vaniglia.

In più, oltre al cremor tartaro si utilizza anche la classica bustina di lievito in polvere.

Preparazione

  1. 1.

    Cuocete gli albumi a bagnomaria in un pentolino. Potrete utilizzare gli albumi che vendono al supermercato e in questo caso mantenere il peso di 480 grammi o usare le uova fresche e mettere da parte i tuorli per preparare una crema pasticcera che vi servirà per accompagnare la torta. 

     

  2. 2.

    Gli albumi dovranno raggiungere la temperaturà di 45° per andranno mescolati delicatamente con una frusta mentre si scaldano. Una volta raggiunti i gradi necessari, versateli nella ciotola della planetaria e montateli.

  3. 3.

    Quando diventeranno bianchi, aggiungete l’essenza di mandorle, il cremor tartaro setacciato e i semi della bacca di vaniglia. 

  4. 4.

    Mentre la planetaria continua a lavorare, unire lo zucchero in tre step. Quando anche questo ingrediente sarà ben incorporato, spegnere la macchina e versate il composto in una ciotola capiente.

  5. 5.

    Aggiungete la farina e il sale setacciati e mescolate dall’alto verso il basso delicatamente con una spatola per evitare che il composto si smonti. 

  6. 6.

    Versarlo in uno stampo per angel cake senza imburrarlo e infarinarlo. Fate attenzione a non sbattere mai la teglia per uniformare il composto, ma aiutatevi con la spatola o con un cucchiaio per distribuirlo meglio.

  7. 7.

    Cuocete la angel cake in forno statico preriscaldato a 190° per 35 minuti. Trascorso il tempo indicato, fate la prova stecchino e se questo è asciutto potete sfornare il dolce. 

  8. 8.

    Sfornate l’angel cake e capovolgetela su un tagliere poggiandola sugli appositi piedini. In questo modo il dolce si raffredderà senza sgonfiarsi o inumidirsi.

  9. 9.

    Una volta che sarà completamente freddo, sformatelo e con la lama di un coltello staccate delicatamente la base dello stampo. Servite la vostra angel cake al naturale o accompagnata da una crema pasticcera o un coulis di frutta.

Curiosità e consigli

  • Le fruste che userete per montare gli albumi dovranno essere pulite e prive di ogni traccia di grasso. 
  • Potete riscaldare gli albumi al microonde per 5-6 secondi alla volta alla massima potenza. 
  • Se non volete utilizzare i semi della bacca di vaniglia, va benissimo una bustina di vanillina. 
  • Se utilizzate il forno ventilato impostate una temperatura di 170° e cuocete per 30 minuti.