Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Biscotti Tresor

I biscotti tresor si basano su una ricetta che è stata elaborata empiricamente da diverse persone. Questo è accaduto perché all’origine i biscotti tresor erano prodotti e commercializzati dalla Pavesi negli anni ’80: sono fuori produzione da decenni, ma questo non ha impedito che questo dessert rimanesse nel cuore di molte persone.

Ma quali sono le caratteristiche dei biscotti tresor? Diciamo che alcuni potrebbero essere partiti, per questa rielaborazione, dalle lingue di gatto. Questi biscotti sono infatti piatti e morbidi, grazie a un impasto che deve rimanere un po’ più liquido del solito (ma non troppo, occhio).

Si tratta di una ricetta molto semplice, oseremmo dire per neofiti della cucina. Ed è anche veloce, perché, che usiate uno sbattitore tradizionale o il Bimby, l’amalgama si fa in fretta e la cottura in forno deve essere altrettanto sbrigativa, affinché questi biscotti restino morbidi: solo i bordi devono assumere la tipica colorazione marroncino chiaro. Ricordate che le decorazioni vanno aggiunte sui biscotti appena usciti dal forno, in particolare la granella di zucchero, in modo che si fissi.

I biscotti tresor possono essere consumati in qualunque momento della giornata: ideali a colazione, possono anche rappresentare uno spuntino o una merenda. E sono perfetti con il tè nero.

Quando preparare questa ricetta?

I biscotti tresor sono ideali a colazione, ma anche all’ora del tè o per una merenda golosa.

Preparazione

  1. Mescolate zucchero e miele e, con uno sbattitore, amalgamateci le uova.

  2. Unite fecola e farina e versatele setacciate nell’amalgama precedente. Aggiungete la vaniglia.

  3. Cuocete, all’interno di una teglia rivestita di carta oleata, in forno preriscaldato a 180°C finché i bordi non diventano dorati.

  4. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria e fate le decorazioni sui biscotti. Cospargete di granella di zucchero quando tutto è ancora caldo e poi lasciate raffreddare.

Varianti

Biscotti tresor Bimby

In questa variante, ingredienti e fasi di preparazione restano gli stessi, solo che per l’amalgama ci si avvale degli accessori Bimby.

Curiosità e consigli

  • Cioccolato fondente e granella di zucchero vanno aggiunti dopo la cottura.
  • La cottura deve durare poco tempo, i biscotti, benché piatti, devono risultare morbidi.