Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 30 minuti

Difficoltà

Cottura

50 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Cardi gratinati al forno

I cardi gratinati al forno sono una ricetta interessante anche se un po’ lunga da preparare. Il problema è rappresentato dalla pulitura dei cardi, che è un processo da eseguire attentamente e meticolosamente, perché per il resto la ricetta è davvero di facile preparazione.

Risparmiate un po’ di tempo utilizzando la besciamella già pronta, ma in realtà potete prepararla in casa mentre i cardi bollono in pentola.

I cardi vanno infatti ammorbiditi tramite bollitura prima di essere sistemati in teglia. In alternativa, si può pensare di bollirli in brodo vegetale anziché in acqua salata: questa parte può avvenire sia in pentola, sia in una teglia all’interno del microonde (però in quest’ultimo caso dovete ripetere il procedimento più volte perché i forni a microonde di solito sono più piccoli di un forno elettrico e voi dovete cuocere comunque mezzo chilo di cardi).

La ricetta può essere naturalmente arricchita. Tra gli strati, per esempio, potete pensare di grattugiare un po’ di tartufo nero se ne disponete o aggiungere un po’ di noce moscata tra gli strati e un superficie, che con la besciamelle ci sta sempre molto bene. Idem per il pepe nero.

Per accompagnare questo piatto, si può pensare a un vino fresco e leggero, come un Falanghina, tenendo presente che il piatto stesso è molto leggero e si regge su un equilibrio delicato.

Quando preparare questa ricetta?

I cardi gratinati al forno sono un ottimo secondo piatto vegetariano o un piatto unico, che può essere preparato a pranzo o cena, perché è sostanzioso ma al tempo stesso non appesantisce.

Preparazione

  1. Pulite i cardi, togliendo le estremità dalle coste ed eliminando i filamenti. Metteteli poi a bagno con acqua e limone per una decina di minuti.

  2. Bollite i cardi per una mezz’ora abbondante in acqua salata.

  3. Scolateli, e adagiate uno strato di cardi in una teglia e poi aggiungete un po’ di besciamella, badando bene di coprire l’intero strato e anche gli interstizi. Aggiungere uno strato di parmigiano grattugiato e ripetere a piacere sugli strati. Su quello superiore, oltre al parmigiano grattugiato ci va uno strato di pangrattato e qualche cubetto di burro per mantenere il tutto morbido durante la cottura.

  4. Cuocete la teglia con gli strati di cardi e altri ingredienti a forno preriscaldato a 200°C per un quarto d’ora circa o comunque finché il burro non è interamente sciolto e in superficie si sarà formata una crosticina dorata.

Varianti

Cardi gratinati in padella

In questa variante, si scottano i cardi (dopo averli bolliti) in una padella che avete “foderato” con il burro, e il resto della ricetta resta pressoché invariato.

Cardi gratinati senza besciamella

In questa variante, la besciamella viene sostituita dalla mozzarella a cubetti.

Curiosità e consigli

  • Meglio utilizzare dei guanti in lattice per la pulitura dei cardi.
  • Si può usare besciamella già pronta, o prepararla in casa con burro, parmigiano grattugiato e farina.