Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 30 minuti

Difficoltà

Cottura

45 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Chicche di patate

Le chicche di patate sono un primo piatto sul modello degli gnocchi: l’impasto è lo stesso, ma le chicche sono più piccole e non vengono lavorate con la curvatura sulla forchetta. Fondamentalmente si tratta di una preparazione non adatta a chi è pigro, poiché è un po’ lunga, ma se vi convincete a provarla, vi darà grande soddisfazione.

Perché quello che colpisce delle chicche di patate, oltre all’innegabile sapore del fatto in casa, è la loro versatilità. Noi potremmo condire le nostre chicche con del gorgonzola sciolto in un pentolino e la granella di noci, come l’immagine suggerisce, ma potremmo ripiegare anche sul classico burro e salvia. Un condimento che piacerà molto ai più piccoli: bollite le chicche e sistematele in una teglia da forno con besciamelle e ragù alla bolognese, cuocete per un quarto d’ora e otterrete delle chicche al forno davvero interessanti.

Ci sono due cose da ricordare nella preparazione delle chicche di patate. La prima è che l’umidità delle patate influisce molto sulla quantità di semola rimacinata di grano duro da usare (noi vi abbiamo indicato la quantità in condizioni ottimali). La seconda è che, quando avete tagliato le vostre chicche, c’è chi le bolle così come sono, c’è invece chi tende ad arrotondarne i bordi tra le dita. È una mera questione di gusto personale.

Quando preparare questa ricetta?

Le chicche di patate rappresentano un primo piatto gustoso, che si può assaggiare a pranzo o cena.

Preparazione

  1. Bollire le patate in abbondante acqua per circa 40 minuti. Liberarle dalla buccia con le mani e schiacciarle con uno schiacciapatate.

  2. Tritate il prezzemolo finemente. Mescolarlo alle patate con tutti gli altri ingredienti con l’eccezione della semola.

  3. La semola va aggiunta a poco a poco e non è detto che ci voglia tutta la quantità indicata: tutto dipende dall’umidità insita nelle patate. Il fine è ottenere un impasto solido ma morbido per poterlo lavorare.

  4. Fate un serpentello con l’impasto ottenuto: il diametro deve essere di 1 centimetro. Tagliate pezzetti di impasto sempre della lunghezza di un centimetro.

  5. Bollite le chicche in abbondante acqua salata: quando vengono a galla sono pronte per essere condite.

Varianti

Chicche di patate Bimby

In questa variante, l’amalgama degli ingredienti e lo schiacciamento delle patate avviene con gli accessori Bimby.

Curiosità e consigli

  • La quantità di semola dipende dall’umidità delle patate: più sono umide, più semola ci vuole.
  • I condimenti per le chicche possono essere diversi, secondo le proprie preferenze.