Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

25 minuti

Costo

Dosi

Non disponibile

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Ciambotta

Meno famosa della caponata siciliana, meno Disney della ratatouille francese, la ciambotta ricorda molto entrambe queste ricette. Se non sono sorelle, possono di certo essere cugine, perché tutte sono realizzate con un misto di verdure di stagione tagliato piccolo.

La Ciambotta si prepara soprattutto nell’Italia meridionale: ci sono ricette tradizionali campane, varianti pugliesi, calabresi… a Napoli c’è una ricetta simile che si chiama cianfotta. La ricetta è tipicamente estiva perché si prepara quando le verdure sono di stagione, abbondanti e miste.

Come spesso accade, non c’è una ricetta codificata, ma si personalizza di volta in volta in base alle verdure che si hanno a disposizione. Può essere paragonata a uno stufato di verdure, perché cuoce lentamente fino a quando tutti gli ingredienti raggiungono una consistenza morbida da gusto avvolgente.

Come tutti i piatti della tradizione contadina, oggi viene classificato nella grande categoria dei piatti poveri. Tuttavia questa definizione ormai non rende giustizia né al gusto di questo piatto e nemmeno all’importanza di portare in tavola le verdure, ricordata e ribadita da ogni nutrizionista.

A tal proposito, la ciambotta può essere un antipasto, nel caso di pasti più importanti, oppure un ottimo contorno sulla tavola di tutti i giorni. Unico inconveniente: serve tempo per mondare e tagliare tutte le verdure.

Quando preparare questa ricetta?

Preparate la ciambotta in estate, quando le verdure sono fresche e abbondanti.

Preparazione

  1. In una casseruola molto capiente fate scaldare olio e aglio, ma non appena lo spicchio di aglio si colora toglietelo.

  2. Lavate tutte le verdure, pulitele e tagliatele o a rondelle oppure a cubetti. Tagliate le patate a dadini più piccoli.

  3. Versate tutte le verdure nella casseruola. Salate e mettete il coperchio. Cuocete 25 minuti, mescolando di tanto in tanto, per controllare che la preparazione non si asciughi troppo. Le verdure cuoceranno nella loro acqua, quindi non servirà aggiungere liquidi.

  4. Aromatizzate con basilico prima di servire.

Varianti

Ciambotta Bimby

Per preparare la Cimabotta nel Bimby è necessario ricordarsi di inserire l’antiorario. Per il resto, il procedimento è identico a quello della ricetta senza Bimby. Fate rosolare uno spicchio di aglio con l’olio, per 3 minuti a 100°C, vel. 1, poi toglietelo. Inserite tutte le verdure insieme, cuocete per 20 minuti a 100°C sempre vel. 1, con l’antiorario inserito. Se vi sembra troppo umida, cuocete gli ultimi 5 minuti senza misurino sul coperchio.

Ciambotta nel forno

Nel forno servono circa 45 minuti per cuocere la Ciambotta a 180°C. Potete realizzare una versione in forno totalmente priva di grassi, eliminando l’0lio e foderando la teglia con la carta da forno prima di versare le verdure. Otterrete una Ciambotta super light!

Curiosità e consigli

  • Se volete una ciambotta più asciutta, fatela cuocere gli ultimi 5 minuti senza il coperchio;
  • Per gli amanti del piccante, aggiungete del peperoncino.