Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

50 minuti

Costo

Dosi

per 8 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Ciaramicola

La ciaramicola è una ciambella dolce molto morbida, dal caratteristico color rosso, che si prepara per il pranzo di Pasqua. Una glassa bianca e tanti allegri confettini colorati ne ricoprono la superficie.

Il rosso della pasta e il bianco della glassa, accostati, evocano i colori della città di Perugia, nella quale tutte le famiglie conoscono e si tramandano questa ricetta. Alcune tracce della ciaramicola risalgono addirittura al XV secolo quando, secondo la tradizione, erano le promesse spose a cucinare questo dolce per regalarlo ai fidanzati a Pasqua. Le ricette più antiche riportano tra gli ingredienti lo strutto, ormai sostituito ovunque dal burro.

Per l’impasto della ciaramicola non si usa un colorante alimentare, ma un liquore, l’alchermes, che fa diventare la pasta rossa.

Sono moltissime le ricette tradizionali italiane legate alla festività della Pasqua. Se non volete l’uovo di cioccolata o la classica Colomba, ma cercate ricette a tema, che parlino anche della storia del territorio, da provare per questa ricorrenza, non avete che l’imbarazzo della scelta. Potete iniziare, ad esempio, dai taralli che si cucinano a Napoli:

Taralli di pasqua

Se volete invece fare un salto al nord, potete provare lo smacafam, tipico trentino:

Smacafam

Oppure, scendendo ancora lungo lo stivale, potete cimentarvi nella preparazione dei fiadoni:

Fiadone dolce

Quando preparare questa ricetta?

Preparate la ciaramicola per Pasqua, come vuole la tradizione.

Preparazione

  1. Aiutandovi con le fruste elettriche, montate le uova con lo zucchero in una ciotola capiente.

  2. Aggiungete il burro fuso, la farina e il liquore Alchermes.

  3. Unite all’impasto il lievito e la buccia grattugiata di un limone, avendo cura di non grattugiare la parte bianca.

  4. Infarinate e imburrate uno stampo a forma di ciambella, rovesciarci l’impasto e cuocere, in forno caldo a 180°C per circa 40 minuti.

  5. Per preparare la glassa, montate a neve ben ferma gli albumi con lo zucchero a velo.

  6. Togliete dallo stampo la torta,  ricopritela con la glassa, con gli zuccherini colorati e mettetela nuovamente in forno a 100°C per circa 10 minuti: la glassa si dovrebbe asciugare senza colorarsi.

Varianti

Ciaramicola Bimby

Inserite la farfalla nel boccale del Bimby e montate a neve gli albumi, a vel. 4, a 37°C, per 3 minuti, poi metteteli da parte. Nel boccale, anche senza lavarlo, inserite i tuorli e lo zucchero, poi mescolate a vel. 4 per 3 minuti. Aggiungete la farina, il burro fuso, l’Alchermes, il lievito e la scorza del limone, quindi mescolate, sempre a vel. 4, per 2 minuti. Trasferite in una ciotola e, mescolando con una spatola dal basso verso l’alto, incorporate gli albumi. Trasferite nello stampo da ciambella, imburrato e infarinato, e cuocete a 180°C, forno già caldo, per 40 minuti.

Dopo aver lavato il boccale, inserite nuovamente la farfalla e montate a neve gli albumi con lo zucchero a velo, sempre a 37°C, vel. 4, per 3 minuti.
Sformate la torta, ricopritela con la glassa e con gli zuccherini colorati, poi rimettetela in forno 10 minuti a 100°C.

Curiosità e consigli

  • Se non avete l’Alchermes potete usare il rosolio, oppure qualche goccia di colorante alimentare rosso.