Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 8 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Giurgiulena

La giurgiulena è un dolce tipico calabrese, che viene preparato solitamente in occasione delle feste natalizie. Tuttavia, in diverse zone del Mezzogiorno d’Italia, esistono ricette simili, che si basano sull’utilizzo del miele e delle mandorle ma anche dei semi di sesamo: un esempio su tutti è la cubaita o giuggiulena, preparata soprattutto nella Sicilia occidentale.

La ricetta della giurgiulena è un retaggio della dominazione moresca sul territorio, non solo perché ci si avvale di ingredienti tipici della loro cucina come i semi di sesamo, ma anche perché il nome viene dall’arabo “ǧulǧulān/ǧulǧalān”, parola che indica appunto i semi di sesamo. Non si tratta di un’eccezione: molti piatti della cucina del Mediterraneo presentano influenze o punti in comune, dovuti a dominazioni e migrazioni.

Qui viene presentata una preparazione molto veloce della giurgiulena, ma tradizionalmente il piatto non è così immediato. In altre parole non ci vogliono solo una ventina di minuti per la sua realizzazione ma addirittura un’intera giornata per farla riposare.

Certo, di questi tempi frenetici è difficile immaginare di poter realizzare un dessert in questo modo (a meno che non lo si faccia professionalmente), ma volendo ci si può impegnare un po’ per venire incontro alla tradizione. Tradizione che tra l’altro prevede l’impiattamento su foglie d’arancio.

Quando preparare questa ricetta?

La giurgiulena è un dessert tipico delle feste natalizie in Calabria. Si può consumare a fine pasto ma anche come snack.

Preparazione

  1. Tostare per qualche minuto i semi di sesamo in una padella.

  2. Versare il miele e lo zucchero e mescolare, aggiungere infine le mandorle e il succo di limone.

  3. Cuocere per una decina di minuti.

  4. Stendere su un foglio di carta forno, coprire con un altro foglio di carta forno e spianare il composto con un matterello, fino a ottenere uno strato di un centimetro di spessore.

  5. Tagliare a rombi quando il composto è ancora tiepido e cospargere di codette o confettini colorati.

Varianti

Giurgiulena siciliana

Non ci sono grandi differenze con la giurgiulena calabrese. Non si usano le codette però, e la proporzione degli ingredienti pende a favore dello zucchero a scapito delle mandorle.

Giurgiulena Bimby

In questa variante, la giurgiulena si prepara allo stesso modo, ma sono gli accessori Bimby in un certo senso a fare il grosso del lavoro.

Curiosità e consigli

  • Al posto del succo di limone, si può usare il succo d’arancia o la buccia grattugiata dell’arancia.
  • Le codette sono facoltative, ma servono a dare colore al piatto.
  • Esistono alcune varianti di questo piatto, nella cucina del Mezzogiorno d’Italia.