logo
Ricetta: Lokum

Lokum

Dettagli ricetta

Preparazione

10 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

per 10 persone

Stagioni

Ingredienti

Lokum

Il lokum è uno dei più tipici dolcetti turchi. Si tratta di una sorta di gelatina aromatizzata a vari gusti, e nel nostro immaginario occidentale potremmo associarla a delle caramelle. Tuttavia, la dimensione è più grande di una caramella e la forma è di un cubo.

La tradizione vuole che si prepari in Turchia questo dolce già dal XV secolo. La ricetta attuale invece è dell’800, ed è stata importata in Europa con il nome di Turkish Delight, ossia delizia turca.

Alcune versioni prevedono che il lokum sia interamente ricoperto da zucchero a velo, oppure da farina di cocco, per essere meglio conservato.

In Turchia il lokum è un dolcetto da servire con il tè, un po’ come facciamo noi con i biscotti al burro. In alcune ricette, il lokum viene arricchito all’interno con una granella di frutta secca come pistacchi, mandorle o noccioline, altri ingredienti molto presenti nelle ricette turche.

Tradizionalmente, inoltre, sono serviti in tantissimi colori differenti. La presentazione è bellissima, ma forse prepararli a casa in tante nuance non è così facile. Il nostro consiglio è di scegliere una versione monocromatica, almeno per iniziare. Serviteli poi su uno strato di carta velina, proprio come si fa in Turchia, per ricreare anche la presentazione originale.

Quando preparare questa ricetta?

I lokum sono dolcetti da servire con il tè, quindi preparateli per la merenda.

Preparazione

  1. 1.

    In un tegame fate bollire mezzo litro di acqua e scioglieteci dentro lo zucchero. La temperatura dovrebbe raggiungere 120°C, ma se non avete un termometro lasciate bollire.

  2. 2.

    Spremete il limone, filtrate il succo per eliminare eventuali nocciolini, e aggiungetelo all’acqua e zucchero mescolando bene.

  3. 3.

    In un’altra pentola inserite il cremor tartaro, la gelatina e l‘amido di mais. Mettete sul fuoco e aggiungete a poco a poco l’acqua restante. Cuocete alcuni minuti mescolando bene e fate addensare il composto.

  4. 4.

    Poco alla volta unite lo sciroppo di zucchero al composto che avete fatto addensare, mescolando bene perché è facile che si formino dei grumi. Poi mettete il tutto a sobbollire per circa 30 minuti, mescolando di tanto in tanto.

  5. 5.

    Questo è il momento dell’essenza, se volete, e del colorante. Se avete intenzione di preparare più colori dividete a questo punto il composto. A ogni porzione che avete preparato unite qualche goccia di essenza e qualche goccia di colorante alimentare, mescolando con cura.

  6. 6.

    Rivestite una teglia quadrata con la carta da forno e versate il composto all’interno, attendendo che raggiunga la temperatura ambiente prima di metterlo in frigorifero, dove deve riposare almeno per una notte intera.

  7. 7.

    Preparate un piano ricoperto di zucchero a velo, sul quale rovesciare il vostro preparato. Tagliate tutto a cubi di circa 3 o 4 cm per lato e cospargeteli di zucchero a velo su ogni lato, poi serviteli.

Varianti

Lokum con il Bimby

Per preparare i lokum con il Bimby, inserite tutti gli ingredienti solidi, ad esclusione del colorante, nel boccale. Azionate il Bimby a vel. 1 e incorporate l’acqua dal foro del coperchio.

Cuocete quindi a 120 °C (o a 100°C, se avete un vecchio modello di Bimby) per circa 30 minuti. Quando manca un minuto, aggiungete dal foro del coperchio qualche goccia di colorante.

Procedete quindi a versare i lokum nello stampo, a farli raffreddare e infine a tagliarli come nella ricetta senza Bimby.

Curiosità e consigli

  • Potete conservare i vostri lokum in una scatola di latta per alcuni giorni, ma evitate di sovrapporli perché potrebbero appiccicarsi gli uni agli altri.