Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

50 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Manfredi con la ricotta

I manfredi con la ricotta sono un piatto semplice e leggero che può essere preparato in casa anche da coloro che sono principianti in cucina. Naturalmente non è una ricetta adatta a chi è intollerante al lattosio, né a chi è allergico o intollerante al singolo ingrediente (per esempio al pomodoro, che potrebbe contenere molto nichel). Però si tratta di una ricetta vegetariana.

La preparazione dei manfredi con la ricotta consta di tre fasi. C’è naturalmente la bollitura dei manfredi in acqua salata. C’è la realizzazione della salsa: noi l’abbiamo scelta di pomodoro fresco e quindi richiede una lunga realizzazione, sebbene molto semplice da eseguire. Tuttavia potete ricorrere anche alla polpa di pomodoro pronta, o alla salsa acquistata in supermercato. C’è infine la diluizione della ricotta con l’acqua di cottura del manfredi.

La pasta che viene usata per i manfredi con la ricotta presenta diversi nomi. Noi la stiamo chiamando manfredi, ma può chiamarsi, in base ai marchi e alla loro regionalità mafalda, mafalidina, reginetta, ricciarello, sagna riccia o fettuccina ricca. Ma si tratta sempre dello stesso taglio di pasta lunga, costituita da un centro liscio e i bordi caratterizzati da onde. 

Alcuni tagli di pasta tradizionale ne fanno anche delle versioni mega molto interessanti, lunghe un metro e larghe 5-6 centimetri. Ma in quest’ultimo caso bisogna fare molta attenzione col trasporto: è un taglio di pasta molto fragile perché ingombrante.

Quando preparare questa ricetta?

I manfredi con la ricotta sono un primo piatto che può essere consumato a pranzo o a cena.

Preparazione

  1. Prendete una padella con il fondo rinforzato e fate bollire i pomodorini freschi in un paio di tazze d’acqua, finché non iniziano a sfaldarsi. Ci vogliono di solito 30-40 minuti.

  2. Scolate i pomodori grossolanamente (non fa niente se resta un po’ d’acqua) e passateli con un passaverdure.

  3. In una padella con un fondo d’olio, fate cuocere la salsa di pomodoro per una decina di minuti a aggiustate di sale e pepe.

  4. Fate bollire i manfredi in abbondante acqua salata, seguendo la tempistica indicata sulla confezione.

  5. Prima di scolare i manfredi, stemperate la ricotta con uno o due cucchiai di acqua di cottura.

  6. Scolate i manfredi e conditeli con la salsa di pomodorini e la ricotta stemperata.

Varianti

Manfredi con la ricotta al forno

In questa variante, si bollono i manfredi ma si scolano 5 minuti prima del tempo di cottura indicato sulla confezione. Si condiscono con il pomodoro e la ricotta e si sistemano in una teglia intervallati da cubetti di mozzarella. La superficie va spolverizzata con abbondante parmigiano grattugiato, affinché tutta la pasta sia completamente coperta. Si cuociono in forno preriscaldato a 180°C per una decina di minuti.

Manfredi con la ricotta Bimby

In questa variante, la salsa per i manfredi si prepara con gli accessori Bimby.

Curiosità e consigli

  • In alternativa alla ricotta fresca, potete usare quella stagionata grattugiata, da aggiungere direttamente in cima alla pasta condita con il pomodoro.
  • Tra le spezie opzionali ci sono il basilico e l’origano.