logo
Ricetta: Pasta asparagi e pancetta

Pasta asparagi e pancetta

Pasta con asparagi e pancetta

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

4 persone

Stagioni

Ingredienti

Pasta asparagi e pancetta

La ricetta della pasta con asparagi e pancetta è un classico primo piatto primaverile da fare con gli asparagi freschi, un piatto buonissimo e saporito da condividere con amici e familiari. Come tutte le ricette in cui si utilizzano pochi ingredienti, è essenziale che siano tutti di ottima qualità: comprate asparagi freschi e di stagione (preferibilmente a chilometro zero) e una pancetta saporita e non eccessivamente grassa. Molto importante anche la pasta: vi consigliamo di puntare su una pasta artigianale, magari trafilata al bronzo, che tenga bene la cottura.

Questo piatto lo potete fare anche con gli asparagi surgelati o in scatola, ma non è la stessa cosa. È una di quelle ricette che è bene fare con gli ingredienti di stagione: il dover attendere le rende ancora più speciali!

Continuate a leggere e scoprite con noi come preparare una pasta con asparagi e pancetta da leccarsi i baffi.

Quando preparare questa ricetta?

La pasta con asparagi e pancetta è una ricetta da fare in primavera, un piatto fresco e sfizioso, molto veloce e adatto ad una cenetta tra amici.

Preparazione

  1. 1.

    Pulite gli asparagi, eliminate la parte bassa e legnosa e pulite i gambi con un pelapatate in modo da avere uno scarto minimo. Tagliate le punte e tenetele da parte, le useremo per la decorazione.

  2. 2.

    In una padella antiaderente mettete un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva e il sale, unite la cipolla tritata e fatela dorare, poi aggiungete gli asparagi tagliati a tocchetti e rosolate tutto. Unite mezzo bicchiere di acqua e portate gli asparagi a cottura.

  3. 3.

    Quando gli asparagi saranno cotti, mettetene da parte la metà e frullate il resto con il minipimer in modo da ottenere una cremina. Allungatela poi con un goccio di acqua tiepida in modo da mantenerla cremosa.

  4. 4.

    Friggete velocemente le punte degli asparagi in una padella con l’olio e poco sale.

  5. 5.

    Lessate la pasta in abbondante acqua salata. Nel frattempo in una padella antiaderente mettete la pancetta a striscioline o a cubetti e fatela tostare a fuoco dolce. Quando il grasso comincerà a sciogliersi, aggiungete gli asparagi a pezzetti che avevate tenuto da parte e cuocete tutto insieme.

  6. 6.

    Versate in padella la pasta e la crema di asparagi, mantecate con il parmigiano e aggiustate di sale e pepe.

  7. 7.

    Dividete la pasta nei piatti e guarnite con le punte degli asparagi fritte.

Varianti

Pasta asparagi e pancetta con panna

Per rendere il piatto ancora più buono potete mantecare la pasta con la panna da cucina, in questo caso non occorre frullare una parte degli asparagi, perché per legare tutti gli ingredienti basta la panna. Aggiungete la panna pochi minuti prima di andare a tavola, in modo che resti cremosa e non inizi a raggrumarsi.

Pasta asparagi e pancetta e pachino

Una variante molto apprezzata della pasta con asparagi e pancetta è quella in “rosso” in cui si aggiunge anche qualche pomodorino Pachino. I pomodorini vanno cotti in padella con la cipolla, l’olio e il sale, e poi si aggiungono gli asparagi e si procede seguendo le indicazioni riportate nella ricetta.

Pasta asparagi e pancetta con il Bimby

La pasta con gli asparagi e la pancetta si può preparare anche con il Bimby. Vi consigliamo di cuocere la pasta nella pentola e di preparare il condimento con il Bimby, in questo modo sporcherete meno cose e avrete un piatto da leccarsi i baffi.

Curiosità e consigli

  • Per la buona riuscita di questo piatto è molto importante utilizzare degli asparagi di qualità e pulirli bene, quindi eliminando la parte legnosa e fibrosa che si trova alla base e che, anche frullata, si sente sotto i denti.
  • Per preparare questo piatto potete usare anche gli asparagi bianchi.
  • Se volete potete sostituire la pancetta con il guanciale e il parmigiano con il pecorino, avrete così un piatto dal sapore più intenso e deciso