logo
Ricetta: Burek

Burek

Dettagli ricetta

Preparazione

50 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Ingredienti

Burek

Il Burek, chiamato anche Byrek in Albania, è una torta salata proposta in moltissime diverse versioni, a seconda del paese in cui viene preparata. Burek infatti, in turco, è una parola che si riferisce più in generale a qualsiasi piatto realizzato con la pasta sottilissima, o pasta phillo, farcita e arrotolata.

La ricetta è tipica dei Balcani, ma si differenzia sostanzialmente non solo da Paese a Paese, ma anche tra città tra loro vicine.

Se preparata in casa secondo la tradizione, si realizza sovrapponendo tra loro dei sottilissimi strati di pasta, che vengono alternati a gustose farciture e poi cotti in forno. Se non volete preparare in casa la pasta, o pensate di non riuscire a stenderla in modo veramente sottile, potete realizzare il Burek con la pasta phillo già pronta.

La farcitura più comunemente utilizzata è quella a base di carne, ma è possibile trovarne molte versioni con gli spinaci e il formaggio, o ancora con le uova e la ricotta salata. Oggi il Burek è così diffuso e comune che si trova in tutti i locali ed è diventato addirittura un piatto da street food, pronto per essere mangiato a tutte le ore. Tradizionalmente si cuoce in una teglia tonda e poi viene servito tagliato a fette, ma nella versione street food si è trasformato in piccole monoporzioni a forma di palline, fagottini o sigarette.

Una ricetta asiatica che ricorda molto il Burek è quella dei Samosa, che potete trovare qui:

Quando preparare questa ricetta?

Preparate il Burek per un pic-nic, per tener fede alla versione street food!

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa preparate la pasta, mescolando la farina con l’acqua calda.

    Versate poca acqua per volta per regolarvi al meglio. Dovete ottenere un panetto liscio e compatto, da lasciar riposare almeno mezz’ora sotto un panno.

  2. 2.

    Preparate il ripieno tritando finemente le due cipolle. Mettetele quindi a rosolare la cipolla nel burro con la carne macinata, poi salate e pepate. Cuocete il tutto e poi lasciate raffreddare.

  3. 3.

    Dividete l’impasto in piccole palline e stendetele il più possibile, fino a far diventare la sfoglia quasi trasparente.

    A questo punto potete decidere se creare il Burek come una lasagna o come una spirale, a seconda di come vi piacerebbe di più servirlo.

    Nel primo caso, in una tortiera, alternate una sfoglia con il ripieno, fino a terminare con la sfoglia.
    Nel secondo caso, farcite ogni sfoglia nel mezzo e create una sorta di rotolo, che andrete poi a posizionare arrotolata su se stessa a forma di spirale nella tortiera.

  4. 4.

    Spennellate la superficie con olio di oliva e infornate a 200°C per 20 minuti.

    Servite tagliato a fette e caldo.

Varianti

Burek Turco al formaggio

In Turchia si usa farcire il Burek con formaggio tipo feta, uova e spinaci.

Lessate prima gli spinaci fino a portarli quasi a cottura, salate e pepate. Aggiungete per 500g di spinaci tre uova e 300g di feta, oppure di ricotta.

Dopo aver steso la pasta sottilissima, farcitela con il composto di spinaci e formaggio e cuocetela in forno a 200°C per circa 20 minuti.

Burek bosniaco

La caratteristica principale del Burek bosniaco è quella di essere servito con lo yogurt utilizzato come salsa di accompagnamento.

Anche in Bosnia si spazia tra le varie farciture, la più comune è quella a base di carne.

Curiosità e consigli

  • Nella tradizione della cucina balcanica non si usa il matterello come lo conosciamo noi, ma un rullino di legno molto lungo e dal diametro di uno o due centimetri.
  • Nei Balcani il Burek si mangia in ogni momento della giornata, dalla colazione a sera.