Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Tartiflette

La tartiflette è uno sformatino che proviene dalla tradizione francese. Si prepara con patate, cipolle, pancetta e un formaggio vaccino a pasta molle che prende il nome di reblochon. Capiamo bene che, per chi non vive in città, questo formaggio non è sempre facile da reperire: potete sostituirlo quindi con del brie, che ha un gusto delicato, oppure se preferite sapori più forti con il taleggio.

Un discorso a parte merita la variante vegan della tartiflette. Come spesso accade per le ricette che non hanno una vocazione vegetariana o vegan all’origine, bisogna sostituire alcuni ingredienti: in questo ci danno una mano i succedanei a base di soia, perché per fornire il giusto apporto proteico si sostituisce base proteica con base proteica. Se però il tofu non vi piace, per esempio, meglio ricorrere ad altra verdura, come carote o broccoletti.

Si tratta di un piatto unico: la tartiflette può essere preparata senza prevedere altre aggiunte in termini di portate e soprattutto può essere realizzata quando non avete molto tempo a vostra disposizione. È di sicuro effetto e impatto, è nutriente, gustosa e raffinata, ma al tempo stesso anche coloro che in cucina sono alle prime armi non riscontreranno particolari difficoltà nella ricetta.

Quando preparare questa ricetta?

La tartiflette è una ricetta di origine francese: può essere preparata a pranzo o cena, in ogni caso anche quando avete poco tempo perché è molto veloce da ottenere.

Preparazione

  1. In una padella con una spruzzata d’olio, fate saltare per qualche minuto la pancetta tagliata a cubetti e la cipolla pulita e tagliata grossolanamente.

  2. Pulite le patate e tagliatele a fette sottili. Bollitele in abbondante acqua salata.

  3. In una teglia da forno ben oliata, componete uno strato di patate, uno strato di cipolle e pancetta, un altro strato di patate e uno di cipolle e pancetta. Coprite con la panna e in superficie metteteci abbondante brie a coprire tutto. Spruzzate un po’ di vino bianco.

  4. Cuocete in forno preriscaldato a 200°C per un quarto d’ora circa.

Varianti

Tartiflette vegana

In questa variante, sostituite la panna con panna di soia, il formaggio in superficie con un formaggio di soia a pasta spalmabile e la pancetta con cubetti. Per insaporire il tofu, potete mescolarlo in padella con le cipolle e il lievito alimentare.

Curiosità e consigli

  • La tartiflette originale si prepara con il reblochon, che non sempre è facile trovare. Lo abbiamo sostituito con il brie.
  • Se volete qualcosa di meno ortodosso, potete sostituire la pancetta con la carne macinata e aggiungere altre verdure, come per esempio le carote.