diredonna network
logo
Ricetta: Crema Pasticcera

Maiale in agrodolce

Sponge cake

Pasta risottata

Insalata nizzarda

Funghi ripieni

Torta rovesciata all'ananas

Verdure al forno

Torta angelica

Fonduta di formaggio

Pizza di scarola

Crema Pasticcera

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Crema Pasticcera

La crema pasticcera è tra le creme più utilizzate in pasticceria per farcire crostate, bignè, dolci di sfoglia e anche il classico pan di spagna. Viene utilizzata per preparare dei golosi semifreddi, budini e moltissimi altri dolci al cucchiaio.

Insieme alla pasta frolla, è sicuramente la preparazione più versatile della pasticceria. Per esempio gli aromi: la crema pasticcera può essere aromatizzata con le scorze degli agrumi, con liquori o con la classica bacca di vaniglia.

Preparazione

  1. 1.

    Ponete il latte in una casseruola insieme alla bacca di vaniglia che inciderete con un coltellino e raschierete per far cadere anche i semi. Fate sfiorare il bollore, dopodichè spegnete il fuoco e lasciate la vaniglia in infusione per circa 10 minuti. 

  2. 2.

    Proseguire la preparazione separando gli albumi dai tuorli e ponete questi ultimi in una ciotola insieme allo zucchero. Montateli con lo sbattitore elettrico o con una frusta per pasticceri. Quando il composto sarà gonfio e spumoso unite l’amido di mais e mescolate molto bene.

  3. 3.

    Togliete la bacca di vaniglia dal latte e unite il composto con le uova. Accendete nuovamente il fuoco dolce e, quando il latte, avrà abbracciato completamente la montata di uova, mescolate con una frusta continuamente. La vostra crema sarà così pronta.

  4. 4.

    Versatela in una terrina bassa e ampia in modo che si raffreddi velocemente con la pellicola per alimenti a contatto in modo che non si formi quella fastidiosa patina in superficie. Utilizzatela come più vi piace o gustatela come dolce al cucchiaio.

Varianti

Crema diplomatica

Variante di questa gustosa crema che si ottiene semplicemente mescolando la crema pasticcera con della panna montata. Come vedete è molto semplice da preparare, l’unico accorgimento da avere è quello di far freddare completamente la crema pasticcera prima di mescolare la panna montata, che altrimenti si smonterebbe.

Crema inglese

Molto simile alla crema pasticcera, questa variante si utilizza prevalentemente come salsa calda da accompagnare a moltissimi dolci o come preparazione base per realizzare charlotte e bavaresi. La differenza sostanziale si nota nella mancanza della farina o di altri addensanti.

Crema al cacao

Anche questa variante è molto semplice da preparare. Avete due opzioni per prepararla. Sostituire parte della farina con del cacao amaro e proseguire come indicato nella ricetta, oppure preparare a crema pasticcera e, quando questa è ancora calda, spezzettare al suo interno 100 grammi di cioccolato fondente e mescolare molto bene per farlo sciogliere al suo interno.

Curiosità e consigli

  • Utilizzando la fecola di patate al posto dell'amido di mais, la crema risulterà più collosa. 
  • Si conserva in frigorifero per 2-3 giorni coperta da pellicola alimentare. 
  • Si può congelare a patto che non si superi il mese.
  • In pasticceria viene utilizzato l'amido di riso in preparazione perchè ne permette una conservazione maggiore soprattutto in fase di congelamento. 
  • E' sconsigliabile utilizzare la farina perchè rende la crema opaca.