diredonna network
logo
Ricetta: Orata al Cartoccio

Rame di Napoli

Baci di Alassio

Speculoos

Topinambur al forno

Tagliatelle al forno

Cotton cake

Torta Arlecchino

Timballo di pasta

Filetto alla Rossini

Carne alla Genovese

Orata al Cartoccio

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Orata al Cartoccio

L’orata al cartoccio è un secondo piatto a base di pesce che come la spigola al forno ha un gusto molto delicato. Il metodo di cottura al cartoccio riesce a esaltare alla perfezione la carne pregiata di questo pesce e in più ha molti altri vantaggi che ora vado ad elencarvi.

Per prima cosa preserva pienamente le sostanze nutritive di questo buonissimo pesce e non solo. Infatti permette di ridurne sensibilmente i grassi, riuscendo a insaporirlo mantenendone intatta la leggerezza. A questo punto vi chiederete come viene insaporito. Bene, semplicemente utilizzando delle erbe aromatiche come per esempio il timo e il prezzemolo.

In più non possono mai mancare l’aglio e il limone che rendono questo pesce davvero speciale. La preparazione di questa ricetta è davvero molto semplice. L’unico inconveniente potrebbe essere la pulizia dell’orata, ma se non sapete come fare o non ne avete proprio voglia, basterà affidare questo compito alla vostra pescheria di fiducia.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa pulite l’orata. Con le forbici praticate un taglio sul ventre e procedete con questo taglio fino a sotto la testa. Estraete le interiora e lavate per bene il ventre del pesce sotto l’acqua corrente in modo che tutto il sangue presente venga eliminato.

  2. 2.

    Sempre servendovi delle forbici tagliate la pinna laterale che si trova vicino la testa, quella caudale che si trova sotto il ventre e quella dorsale che si trova nella parte superiore. Girate il pesce dall’altro lato ed eliminate le altre pinne. Con la lama di un coltello squamate per bene l’orata dalla coda alla testa.

  3. 3.

    Ripetete questa operazione più volte e sciacquate nuovamente l’orata lavandola anche all’esterno in modo da eliminare ogni traccia di squame. Lavate e tritate il prezzemolo, dopodichè stendete un foglio di carta forno e adagiatevi l’orata ben pulita salando e pepando l’interno.

  4. 4.

    Riempite la pancia con gli aromi e quindi con il timo, l’aglio sbucciato, le fettine di limone e l’olio extravergine d’oliva. Versate un filo d’olio anche sulla superficie del pesce e richiudete il foglio di carta forno arrotolando le due estremità come se fosse una caramella.

  5. 5.

    Avvolgetelo ancora nella carta di alluminio e anche in questo caso richiudete la carta come se fosse una caramella in modo da sigillarla perfettamente. Ponete il pesce così chiuso in una teglia e cuocetelo in forno statico e preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

  6. 6.

    Sfornate l’orata al cartoccio, lasciatela intiepidire e servitela nel suo stesso cartoccio con un abbondante spolverata di prezzemolo fresco tritato.

Varianti

Orata al sale

Una variante cotta al forno e capace di mantenere comunque il sapore delicato dell’orata? Sicuramente l’orata al sale che fa si che l’orata mantenga un sapore eccellente. Per altro è di semplice preparazione e la cottura al sale è una tecnica usata fin dai tempi antichi per esaltare vari tipi di cibo. È una cottura molto simile al metodo sottovuoto e permettere di cuocere i cibi senza grassi. Il sale crea una crosta intorno al pesce permettendo una cottura uniforme dello stesso mantenendo la sua delicatezza. E’ un metodo che viene applicato a molti tipi di pesce, fra cui la spigola e il dentice.

 

 

Orata alla mediterranea

L’orata può essere preparata anche alla mediterranea e per altro è molto semplice e gustosa da preparare. Come prepararla? Semplicemente cuocendola al forno avendo cura di disporre un filo d’olio extravergine d’oliva nella pirofila e disponendo un letto di pomodorini, olive nere, capperi e timo. Dopodichè dovrete disporre il pesce in superficie e cuocerlo in forno a 200° per almeno 30 minuti. Il pesce andrà impiattato con il suo sughetto di cottura e servito in tavola ben caldo.

Orata al cartoccio in padella

Se volete risparmiare il tempo di cottura al forno, sappiate che l’orata al cartoccio può essere cotta anche in padella. Non solo otterrete un secondo piatto a base di pesce ottimo, ma lo otterrete anche in brevissimo tempo. Pensate che vi basteranno semplicemente 15 minuti per cuocerle. Prepararla è davvero semplicissimo, basterà lavare e squamare il pesce delicatamente e preparare tutti gli ingredienti che vi serviranno alla preparazione. Porre il pesce in un foglio di carta d’alluminio e aggiungere tutti gli odori che preferite. Ricordate che prezzemolo, limone  e aglio non dovranno mai mancare. Posizionateli nella pancia del pesce e anche in superficie. Chiudete il cartoccio e cuocete il pesce in una padella chiusa con il coperchio a fuoco basso.

Orata al cartoccio con le verdure

Anche l’orata al cartoccio con le verdure è un secondo piatto di pesce molto goloso. Dopo aver lavato e squamato il pesce per bene dovrete tagliare le verdure a cubetti della stessa dimensione e cuocerle in padella per qualche minuto con un filo d’olio extravergine d’oliva. Il tutto verrà sfumato col vino bianco e regolato di sale e pepe, unendo anche il prezzemolo fresco tritato. Con le verdure preparate si andrà a farcire la pancia dell’orata che successivamente verrà posta in una pirofila unta d’olio extravergine d’oliva e infornata a 180° per 20 minuti. Il pesce verrà servito ben caldo.

 

Curiosità e consigli

  • L'orata al cartoccio andrà sfilettata al momento di essere servita in modo che possa sprigionare tutti i suoi aromi e profumi.
  • Quando acquistate l'orata fresca fate attenzione alla carne. Deve essere soda al tatto e le squame devono essere ben aderenti al corpo. 
  • L'orata al cartoccio si conserva in frigorifero chiusa in un contenitore ermetico per 1 giorno al massimo. 
  • Se avete utilizzato degli ingredienti freschi può essere anche congelata. 
  • Volendo renderla più sfiziosa potrete aggiungere del peperoncino fresco agli aromi già presenti. 
  • L'orata sfilettata e cruda si conserva in frigorifero per un giorno o, se fresca può essere congelata in due tempi, ovvero facendo prima indurire i singoli filetti e successivamente inserendoli in un sacchetto per evitare che si attacchino fra loro. 
  • La testa e la lisca dell'orata sfilettata possono essere conservate in modo da poter preparare un ottimo fumetto di pesce che vi servirà per molte preparazioni a base di pesce.
  • Se utilizzate il forno ventilato cuocete il pesce a 160° per 20 minuti.