diredonna network
logo
Ricetta: Red Velvet Cake

Sponge cake

Funghi ripieni

Torta rovesciata all'ananas

Verdure al forno

Torta angelica

Pizza di scarola

Maiale in agrodolce

Pasta risottata

Insalata nizzarda

Fonduta di formaggio

Red Velvet Cake

Dettagli ricetta

Preparazione

40 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

8-10 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Per la base:
Per la crema alla vaniglia:
  • Latte Intero
    500 ml.
  • Burro
    450 g.
  • Zucchero
    400 g.
  • Farina di Grano tenero tipo 00
    50 g.
  • Vanillina
    9 g.

Red Velvet Cake

La Red Velvet Cake è una torta di origine americana davvero molto gustosa.

La sua particolarità è chiaramente il colore rosso all’interno che ben si sposa con gli strati di crema e la crema esterna che sono di un colore bianco brillante.

Si dice che la ricetta di questa torta risalga agli inizi del ‘900, negli Stati Uniti, dove veniva servita nel ristorante The Waldorf Astoria Hotel.

Inizialmente il colore rosso era dato da una reazione chimica tra il cacao e il latticello, tipico ingrediente americano che in Italia purtroppo non riusciamo a trovare, contenuto nell’impasto.

Oggi viene aggiunto del colorante alimentare rosso per accentuare questo effetto.

La Red Velvet Cake è oggi uno dei dolci americani più diffusi negli Stati Uniti e più conosciuti nel mondo ed esistono varie versioni che variano per frosting esterno o per colorante.

Possiamo, infatti, ottenere un orange velvet cake, una green velvet cake e via dicendo cambiando semplicemente il colorante.

Per una variante estiva di questo dolce provate a realizzare la Red Velvet Cheesecake

Red Velvet Cheesecake

Variante molto golosa, anch’essa capace di un grandissimo effetto con i vostri commensali.

È realizzata con una crema di formaggio morbido tipo philadelphia colorato con il colorante rosso.

Un dolce fresco e molto gustoso, adatto a qualsiasi ricorrenza.

Trattandosi di una cheesecake può essere decorata con panna montata.

Preparazione

  1. 1.

    Preparare la base montando il burro ammorbidito con lo zucchero per almeno 10 minuti in modo da ottenere un composto gonfio, chiaro e spumoso.

  2. 2.

    Unire le uova una per volta, anche queste a temperature ambiente e alternatele con lo zucchero.

  3. 3.

    Unite il cacao e la vanillina setacciati e il colorante continuando a mescolare.

  4. 4.

    Sciogliere il sale dentro allo yogurt intero e in una ciotolina versare l’aceto di mele, unendo il bicarbonato e facendolo sciogliere.

  5. 5.

    Incorporate il composto di yogurt alternandolo con la farina e con il composto di aceto. Imburrate e infarinate una tortiera del diametro di 24 cm e infornate a 180° per 30 minuti. Fate la prova stecchino, sfornatela e fatela freddare per poi dividerla 3 dischi.

  6. 6.

    Nel frattempo preparare la crema alla vaniglia sciogliendo la farina nel latte e mettendol il pentolino sul fuoco. Farlo sobbollire per circa 10 minuri, mescolando continuamente. Versate la crema ottenuta in un contenitore per farla freddare.

  7. 7.

    A parte montate il burro con lo zucchero e aggiungete la vanillina. Unite la crema precedentemente preparata a temperatura ambiente e avrete ottenuto la farcitura della vostra torta.

  8. 8.

    Tagliate la torta in dischi e poggiate il primo su un vassoio e spalmateci sopra uno strato di crema alla vaniglia. Coprite con il secondo disco e proseguite così fino a chiudere la torta con il terzo disco.

  9. 9.

    A questo punto rivestite la torta con la crema rimanente e ponetela in frigorifero coprendola con una campana di vetro per non farle assorbire gli odori e per far si che non si secchi. Servitela.

Curiosità e consigli

  • Potete infornare l'impasto dividendolo in 3 teglie di 24 cm in modo da non dover tagliare in dischi successivamente. 
  • Il forno va sempre preriscaldato alla temperatura di 180°.
  • Nel caso di questa versione, il frosting esterno è composto sempre di crema al burro alla vaniglia. Se non vi piace potete sostituirla con una crema al mascarpone o al philadelphia.