Dettagli ricetta

Preparazione

50 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Clafoutis salato

Il clafoutis salato è la versione salata del più classico clafoutis, che è un dessert spesso arricchito da frutta. Nel caso del clafoutis salato, la ricetta per l’impasto è più o meno la stessa, tranne per il fatto che ovviamente nella versione salata non si utilizza lo zucchero.

La cosa positiva del clafoutis salato è che si può prendere nota dell’impasto (o delle sue varianti vegan se occorre) e sbizzarrirsi con la creatività. Questa ricetta può anche vedere arricchimenti o sostituzioni, in particolare quelle a base di ortaggi: nella ricetta base ci sono i pomodorini ciliegino, ma potete usare pomodori a vostro piacimento purché abbastanza dolci e polposi, oltre a naturalmente altri ortaggi che con i pomodori stanno proprio bene, come le cipolle, i peperoni, le zucchine e le melanzane.

Dato che è una sorta di focaccia, il clafoutis salato è l’ideale quando si deve pranzare fuori casa, sia per lavoro sia per diletto, anche perché è facile da trasportare, sazia ma non necessariamente appesantisce (naturalmente dipende dalla quantità, se ne mangiate una teglia appesantisce eccome).

Potete anche pensare di usarlo come pane farcito: ne tagliate una fetta, effettuate un taglio orizzontale e farcite con tonno, per esempio, oppure salsa tzatziki o ancora Philadelphia. La cosa importante è che gli ingredienti che scegliete per la vostra farcitura stiano bene con quelli di base.

Quando preparare questa ricetta?

Il clafoutis salato è una ricetta fantastica da preparare in occasione di un pic nic estivo, di una scampagnata o di una gita al mare. Può essere preparato per pranzo o per cena e si presta anche a varianti individuali secondo le proprie preferenze, intolleranze e filosofie alimentari.

Preparazione

  1. Sbattete le uova in una ciotola e mescolate con la farina. Aggiungete il latte a poco a poco, amalgamando sempre, in modo da ottenere un impasto decisamente fluido.

  2. Versate in una teglia rivestita di carta forno.

  3. Aggiungete in superficie la mozzarella tagliata a dadini, i pomodorini lavati e tagliati a metà e le alici, intere o spezzettate. Aggiustate di sale se lo ritenete (ma con la presenza di mozzarelle e alici dovreste essere a posto così).

  4. Cuocete per mezz’ora in forno preriscaldato a 180°C. Controllate la cottura con uno spiedino di legno lungo.

Varianti

Clafoutis salato alle zucchine

In questa variante, si possono aggiungere zucchine a rondelle in aggiunta ai pomodorini o anche in alternativa. E lo stesso vale per altri ortaggi, dalle cipolle ai peperoni fino alle melanzane.

Clafoutis salato vegano

In questa variante non potete utilizzare ovviamente le uova, ma potete sostituirle con semi di lino posti a bagno in acqua. Non potete utilizzare neppure il latte, che potete sostituire con latte di soia o birra. Non potete usare la mozzarella tradizionale, ma potete usare quella vegan o del formaggio vegan e ovviamente sono vietate le alici, che potete semplicemente omettere o rimpiazzare con un ortaggio a vostro piacimento.

Clafoutis

Si tratta di un dessert che può essere arricchito con frutta. Nell’impasto quindi ci va anche dello zucchero.

Curiosità e consigli

  • Il clafoutis è una ricetta dolce, ma come vedremo in questa preparazione ne esiste anche una versione salata.
  • L’impasto deve essere molto fluido ma non troppo, per cui occhio a quanto latte utilizzate.