Dettagli ricetta

Preparazione

40 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Filetti di branzino al forno con patate e cipolle

I filetti di branzino al forno con patate e cipolle rappresentano un piatto molto delicato che si prepara facilmente e velocemente in casa. Realizzare piatti a base di pesce al forno è sempre molto semplice, soprattutto se glissate sulla pulizia dei pesci, un processo un po’ noioso e per alcuni anche spiacevole, che può essere demandato alla pescheria.

Per realizzare i filetti di branzino al forno con patate e cipolle, vi basta sistemare in una teglia i filetti di branzino appunto con fettine di cipolle e patate a cubetti. Al tutto si aggiunge del vino bianco, dell’olio di oliva e un’aggiustatina di sale e pepe (più altre spezie se vi va, purché stiano bene nel contesto).

Se avete timore che il pesce si secchi in forno in questo modo, non temete: è completamente irrorato dall’olio di base, dal vino e anche dal liquido secreto dalle cipolle in cottura. Pensate a questo: patate e cipolle vengono usati da sempre in forno con teglie di carne o di pesce perché contribuiscono al tempo stesso a fornire ulteriore gusto e morbidezza.

Potete accompagnare i filetti di branzino al forno con patate e cipolle con un bicchiere di vino bianco secco, possibilmente quello che utilizzate per la ricetta. C’è chi tiene da parte a questo scopo il vino andato a male oppure del vino di scarsa qualità, ma non è detto che qualche volta, quando non avete del vino avanzato, possiate aprire una bottiglia per la vostra ricetta e poi metterla in tavola.

Quando preparare questa ricetta?

I filetti di branzino al forno con patate e cipolle sono un secondo piatto da consumare a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Pulite la cipolla e tagliatela a fette sottili.

  2. In una teglia da forno versate un filo d’olio e stendete le fettine di cipolla.

  3. Sciacquate i filetti di branzino e adagiateli sulle cipolle.

  4. Pelate le patate e tagliatele in cubi. Spargetele qua e là nella teglia.

  5. Versate nella teglia mezzo bicchiere di vino bianco e aggiustate di sale e di pepe.

  6. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per mezz’ora o 40 minuti (dipende dallo spessore dei filetti). Servite caldo.

Varianti

Filetti di branzino con cipolle caramellate

In questa variante, potete cuocere i filetti di branzino come preferite. Noi consigliamo in padella con un po’ di olio e un’aggiustata di sale e pepe. A parte, in un’altra padella, rosolate con zucchero di canna e aceto balsamico due o tre cipolle pulite e affettate, per poi saltarle un minuto o due insieme al branzino e ottenere un piatto agrodolce.

Branzino con purè di verdure

La ricetta del branzino accompagnato da una purea di verdure.

Branzino al cartoccio

In questa variante la cottura del branzino avviene al cartoccio.

Curiosità e consigli

  • Fatevi sfilettare il branzino già in pescheria. Non è difficile da fare, ma è piuttosto noioso.
  • Se invece volete sfilettarlo da soli, dovete eviscerarlo, aprirlo a metà con un coltello partendo dalla pancia ed eliminando testa e coda, e togliendo la lisca.
  • Se lo avete e vi piace, potete spolverizzare il branzino con un mix di spezie cajun.