Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Branzino con purè di verdure

Il branzino con purè di verdure è un piatto molto semplice da preparare e per di più abbastanza veloce. Questo significa che vi consente di non rinunciare al gusto anche quando volete realizzare in cucina qualcosa di poco impegnativo.

Preparare il branzino con purè di verdure significa organizzarsi in due fasi. C’è la cottura del branzino da un lato e la cottura delle verdure dall’altro. Avete diverse possibilità: noi abbiamo scelto la più pratica e veloce. 

In pratica il branzino viene cotto in una teglia al microonde, condito con sale, pepe e olio di oliva. In alternativa potete bollirlo, prepararlo al cartoccio o anche alla griglia. Dalla sua, la cottura al microonde ha il fatto che è abbastanza disimpegnata, e soprattutto rispetto a quella alla griglia è priva di odori che potrebbero restare in casa, risultando sgradevoli.

Per quanto riguarda le verdure, noi le abbiamo semplicemente bollite. In realtà possono anche essere cotte in padella, opportunamente lavate, pulite e tritate o tagliate a cubetti. Il trito è consigliato per i grandi classici, ovvero cipolla, carota e sedano, ma naturalmente potete procedere come meglio credete, anche perché dovrete frullare il tutto.

Il branzino con purè di verdure resta comunque un piatto delicato, che può essere accompagnato da un vino che lo è altrettanto. Va bene quindi un vino bianco che sia fresco e leggero, a gradazione alcolica medio-bassa e beverino.

Quando preparare questa ricetta?

Il branzino con purè di verdure è un secondo piatto che può essere consumato a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Sciacquate i branzini in acqua corrente. Lasciateli scolare e adagiateli in una teglia per microonde.  Mettete un po’ di sale, di pepe e un filo d’olio. Coprite la teglia con pellicola per microonde e cuocete a potenza medio-alta (per esempio 600 watt), per 15 minuti. Controllate la cottura dall’occhio del pesce e decidente di continuarla o fermarla andando avanti di 1-2 minuti per volta in caso.

  2. Pulite e lavate la carota. Pulite la cipolla. Pelate la patata e tagliatela a cubetti più o meno grandi. Lavate il sedano, i pomodorini e la bietola, quest’ultima dopo aver rimosso le parti bianche.

  3. In una pentola con abbondante acqua salata bollite tutte le verdure.

  4. Non scolate le verdure. Frullatele aggiungendo alla bisogna un po’ d’acqua di cottura se il tutto è eccessivamente denso tanto da non amalgamarsi.

  5. Impiattate in una teglia elegante i branzini con il purè ottenuto in frullatore. Aggiungete al purè un filo d’olio crudo. Servite caldi.

Varianti

Ravioli di branzino

In questa ricetta, si prepara della pasta ripiena al branzino.

Branzino al sale

Il branzino al sale rappresenta un tipo di cottura molto raffinata e gustosa per il pesce.

Branzino al cartoccio

Il branzino al cartoccio è un piatto a base di pesce da preparare in maniera semplice.

Curiosità e consigli

  • Il tempo di cottura del branzino dipende dal suo spessore, per cui non c’è una tempistica fissa. Dovete provare volta per volta.
  • Alcune tra le verdure per il purè possono contenere più o meno acqua: per questa ragione dovete valutare l’aggiunta di un po’ di acqua di cottura nel frullatore.
  • Potete decorare il piatto con spicchi di frutta (pesche o arance in base alla stagione) e un po’ di insalata fresca.
  • La ricetta parte dal presupposto che vi siete fatti pulire il branzino in pescheria. Altrimenti lo dovete eviscerare da voi, tagliando la pancia ed eliminando le interiora.